san giacomo orchestra

Domenica 1 ottobre, alle ore 21,00, all’ex chiesa San Giacomo in piazza Guido Da Montefeltro a Forlì il concertoVisioni Romantiche – Il Pianoforte e Archi” in collaborazione con l’Associazione Bruno Maderna, vede protagonisti il direttore del Masini, Pierluigi Di Tella al pianoforte; Luca Bandini al contrabbasso; Sebastiano Severi al violoncello; Mascia Turci, viola e Simona Cavuoto al violino. In programma il Piano Quintet op. 87 di J. N. Hummel e il Piano Quartet op. 47 di R. Schumann. La musica di Hummel imbocca una strada diversa da quella del contemporaneo Beethoven guardando al futuro per varcare le soglie della modernità. Le sue composizioni principali sono per il pianoforte, del quale era uno dei più grandi virtuosi della sua epoca. Per questo strumento scrisse ben dieci sonate. La sua musica venne rapidamente dimenticata con l’avvento impetuoso del pieno romanticismo per essere riscoperta ai nostri giorni. Robert Schumann si concentra nel 1842 sulla musica da camera e, in una incredibile eruzione creativa, compone il Quartetto con pianoforte op. 47 dove si confronta con la musica da camera dell’epoca cimentandosi nel genere più elevato della tradizione, il quartetto per archi e piano appunto. È un programma che tende a dar spazio all’emozione palpitante, al tema dell’ardore del fuoco passionale  esaltato dalla gioia, dal desiderio di fare musica insieme, per goderne e per farne dono altrui. L’ingresso al concerto è gratuito, sostenuto a ricordo di una persona che la città di Forlì ha ben conosciuto e apprezzato, Giulio Vanitelli.