Le violente precipitazioni atmosferiche di giovedì pomeriggio hanno lasciato il segno a Castrocaro e alle sue TermeDavvero ingenti i danni. Falcidiata la folta vegetazione del parco: tantissimi gli alberi sradicati, non meno numerosi quelli spezzati, a partire dalla bella sequoia secolare, da sempre maestosa custode della piscina. Ieri la grande vasca e il parco di 8 ettari sono rimasti chiusi al pubblico per consentire l’effettuazione dei lavori di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza. Le impetuose sferzate di vento e la pioggia battente hanno provocato la caduta di vari tronchi e rami su alcune delle automobili in sosta nel parcheggio del Grand Hotel & Spa, distruggendo i parabrezza e parte della carrozzeria dei veicoli. A molti zeri anche i danni riportati dagli stabilimenti termali, rimasti privi di gran parte della copertura. Già nella giornata di ieri i tecnici incaricati da Long Life Formula Spa, società di gestione e socio di maggioranza del compendio termale, si sono messi all’opera per garantire un sollecito ripristino dello status quo ante. Un intervento che ha reso possibile la riapertura di piscina e parco nella mattinata di oggi mentre la terrazza solarium era nuovamente accessibile già nel pomeriggio di ieri. Di minore entità ma comunque considerevoli anche gli oltraggi subiti dagli arredi esterni del patio della Long Life Clinic e del giardino del Grand Hotel & Spa.