“La fabbrica di birra a Vecchiazzano fu una delle prime in Italia”

0

Giovedì 24 agosto, alle ore 21,00, all’Arena del Liscio in via Castel Latino 51 a Vecchiazzano di Forlì, si svolgerà una serata speciale con degustazione di birre e gustosi spuntini. In particolare Umberto Pasqui, autore del libro “Gaetano Pasqui: l’uomo della birra”, e Gabriele Zelli racconteranno la storia della fabbrica di birra impiantata nel 1835 a poche centinaia di metri dal centro di Vecchiazzano proprio dal forlivese Gaetano Pasqui. Fu una delle prime in Italia. Di recente alcuni discendenti di Pasqui hanno avviato una nuova produzione di birre riportando alla ribalta la storia di un originale e versatile imprenditore locale che, fra sperimentazioni in campo agricolo e l’ideazione di nuove attrezzature per lavorare i campi, ha segnato la storia dell’agricoltura forlivese e romagnola. La “Premiata Fabbrica di Birra Gaetano Pasqui – Forlì” rappresentò infatti un unicum per la nostra città, anche perché per primo in Italia l’agronomo forlivese ebbe il merito di impiantare nel 1847 una coltivazione di luppolo selvatico con metodo scientifico, indispensabile per influire sul sapore più o meno amarognolo della bibita, evitando così di importarlo dalla Germania con notevole risparmio sui costi della produzione. La coltivazione venne avviata in un podere di proprietà di Pasqui a ridosso del vecchio ponte, in quegli anni non ancora realizzato in muratura, che collega la frazione di Ca’ Ossi con Vecchiazzano. L’intraprendente forlivese fu premiato per questa sua attività innovativa a Forlì, a Firenze e a Londra e fu l’unico birraio italiano presente all’Esposizione brassicola di Haguenau (Alsazia) nel 1867. Alla sua morte avvenuta nel 1879 la fabbrica venne chiusa. Nel 2016 i suoi discendenti di sette generazioni dopo hanno ripreso l’esperienza dell’avo e al momento hanno dato vita alla produzione di due birre con ricette e marchio Pasqui che vengono prodotte presso il birrificio Mazapégul di Civitella di Romagna; birre che verranno presentate a Vecchiazzano in occasione dell’iniziativa promossa dal locale Comitato di Quartiere. La serata sarà allietata dal dj Enrico il pazzo di Radio Sabbia. Ingresso libero.