GRANO-E-TREBBIATURA

Sabato 8 e domenica 9 luglio, a “Il Palazzone”, l’ex sede dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura di Villafranca di Forlì, si svolgerà la “Festa della trebbiatura“; una rievocazione storico culturale della trebbiatura del grano e dell’aratura con mezzi d’epoca, secondo il seguente programma: ore 15,15 di sabato 8 luglio passeggiata in bicicletta da Piazza Saffi lungo l’argine del fiume Montone fino alla festa; ore 17,00 sfilata di mezzi d’epoca e di biciclette per le vie di Villafranca; ore 18,00 apertura della mostra statica di mezzi d’epoca e visita guidata all’esposizione; ore 19,00 apertura dello stand gastronomico; ore 21,30 scenografica aratura notturna con trattori storici a testa calda. La serata sarà allietata dai Cantastorie di Romagna.
Domenica 8 luglio il programma prevede: alle ore 9,00 l’aratura d’epoca; alle ore 10,30 il convegno “Il motorismo storico oggi”; ore 12,00 apertura dello stand gastronomico; ore 15,00 visita guidata all’esposizione di mezzi agricoli d’epoca; ore 16,00 merenda sull’aia e introduzione alla “Batdura dna volta” a cura di Radames Garoia; ore 16,45, trebbiatura d’epoca; ore 18,00 musica e balli nell’aia con “Formula Tris”; ore 19,00 apertura dello stand gastronomico. L’iniziativa è promossa dal Comitato di Quartiere Villafranca in collaborazione con l’Associazione M.A.D.I. che festeggerà così il 25° anniversario della fondazione.

Fiab Forlì organizza per sabato 8 luglio una pedalata a Villafranca alla Festa della Trebbiatura. Carri agricoli d’epoca, musica e cena finale presso il Palazzone. Partenza ore 15,00 da piazza Saffi. Partecipazione gratuita per i soci, 2 euro per assicurazione per i non soci. Obbligo di kit antiforatura, luci e giubbino riflettente. Si arriverà a Villafranca lungo l’argine del fiume Montone, 13 km circa in prevalenza sterrato. Il rientro sarà invece lungo un itinerario tutto su asfalto, su ciclabile e strade a basso traffico di circa 11 km. La pedalata è realizzata in collaborazione con Maria Cristina Merloni di Digibike, lungo uno degli itinerari in corso di mappatura da parte di Cristina e sarà occasione per valorizzare e rendere fruibile in maggior sicurezza l’ansa fluviale anche nella prospettiva di un percorso ciclabile dal centro di Forlì fino a Villafranca.