incontri-online

Perché si è soli? Nessuno, probabilmente, può immaginare in quanti si siano posti questa domanda nel corso dei secoli. L’istinto a cercare qualcuno con cui condividere la propria vita, qualcuno per cui possa nascere in noi un sentimento forte e ricambiato, è scritto profondamente nel nostro modo di essere, e anche in mezzo a una miriade di cambiamenti sociali è rimasto ben forte. La società però, appunto, è cambiata, e molto: e oggi rende particolarmente difficile farsi avanti e trovare spazio a chi non sia estroverso, affascinante, e abbia grande facilità nel presentarsi a persone che non conosce. Quale, allora, la soluzione? I timidi sono condannati alla solitudine?

No: e la risposta ci arriva proprio, paradossalmente, da uno di quei cambiamenti sociali che sembrano avere spersonalizzato così tanto i rapporti, ossia Internet. La nuova frontiera per chi cerca l’amore, infatti, è proprio la Rete, e nello specifico uno dei tanti siti – noi ci siamo documentati su uno dei maggiori, Incontritrasingle.com – specializzati nel facilitare gli incontri online. Ma perché presentarsi e conoscersi tramite un sito internet dovrebbe essere più semplice, meno angosciante anche per chi è attanagliato dalla più bloccante delle timidezze? Noi l’abbiamo chiesto proprio agli altri iscritti al sito, per scoprire come mai i cuori solitari più timidi stanno preferendo in massa questo tipo di approccio.

La risposta è stata varia, ma qualche punto è costante:

– Per prima cosa, i timidi amano gli incontri online perché richiedono meno intraprendenza.  Per tanti è molto difficile, avendo intravisto un bel ragazzo o una bella ragazza ad esempio sulla pista di una discoteca, avvicinarsi e presentarsi, soprattutto se l’ambiente è pieno di altre persone e le ansie sulla reazione della persona in questione e di quelle circostanti si fanno intense. “Per un timido” ci ha spiegato un ragazzo iscritto da poco al sito  “la prospettiva di vedersi rifiutare anche un semplice ballo davanti a tutti è talmente paralizzante che si possono passare serate intere in discoteca senza trovare il coraggio di farsi avanti.”  Online è molto più semplice: basta un messaggio, riservato e privato, ad approcciare, e dietro lo schermo nessun altro saprà se non siamo risultati interessanti.

– In secondo luogo, sono molti i timidi che si sentono insicuri sul proprio aspetto. Online è la foto del profilo che si costruisce iscrivendosi al sito a rappresentarci; ed è molto più facile trovare una foto in cui ci si vede attraenti  e piacevoli che esserlo nel momento in cui, con la tensione terribile della timidezza, si approccia una persona che ci piace. M.L., una ragazza di ventisette anni che è iscritta da tempo, ci ha detto “Una foto in cui ti senti carina si trova! E non si tratta di mentire o ritoccare, solamente di decidere ‘ Io al mio meglio sono così, e qui posso farmi vedere in quel modo, so di non avere il vestito fuori posto o i capelli spettinati’. Con questa sicurezza è molto più semplice tentare di conoscere un ragazzo che ti piace!”

– Ultimo fattore, ma probabilmente il più importante, per molti timidi il problema di una relazione, soprattutto all’inizio, è la pressione. I ritmi della società, spesso frenetici, sono travolgenti per chi è meno estroverso e sicuro di sé, ed è spesso difficile trovare un passo che faccia sentire a proprio agio. Ma negli incontri online i tempi possono essere regolati su un ritmo che risulta ideale per entrambi: tantissimi passano settimane, anche mesi, semplicemente scambiandosi messaggi o chattando sul telefonino, prima di decidere che si sentono sereni e hanno voglia di incontrarsi di persona. E la tranquillità di sapere che questo è normale e accettato è un grandissimo aiuto per i timidi.