Quartiere Romiti in Festa

Da giovedì 8 a domenica 11 giugno torna “Romiti in festa” un evento organizzato dal Comitato di Quartiere Romiti. La festa si svolgerà nell’area del parcheggio che si trova intorno al palazzetto Villa Romiti nell’area compresa tra la via Sapinia e la via Valeria, e nell’area del parco della scuola primaria Pio Squadrani. Giovedì 8 giugno inizierà alle ore 16,00 con l’esposizione di bancarelle di creativi, macchine agricole, attrezzature, trattori di molti anni fa e anche recenti visto che la festa del quartiere quest’anno avrà come tema principale l’agricoltura. Alle ore 19,00 si cena con un vastissimo menù di prelibatezze romagnole. Alle ore 20,00 inizio gara podistica per le vie del quartiere con inizio e fine dal centro del parcheggio del palazzetto Villa Romiti. Alle ore 21,00 musica con orchestra e cantante romagnola Roberta Cappelletti. La giornata di giovedì come tutte le altre giornate della festa verrà effettuata in collaborazione sempre con l’associazione Mu.Mar che con i loro mezzi potranno dimostrare ai ragazzi delle scuole il metodo di raccolta del fieno, mietitura del grano, aratura della terra e tutti i mestieri contadini come si faceva una volta. Nella zona della festa, verranno allestiti diversi punti di attrazione sia per le persone più anziane e per tutte le famiglie e anche per i più giovani. Per tanto si provvederà a posizionare attrazioni per i bambini all’interno del parco della scuola Pio Squadrani, e nel parcheggio, diverse mostre di mezzi agricoli antichi e auto d’epoca quindi per tutti i gusti personali. Nella circostanza, durante la festa come descritto in precedenza si potrà gustare piatti tipici romagnoli e farsi una passeggiata in mezzo agli ambulanti creativi di vario genere che hanno dato la loro disponibilità ad arricchire la cornice di questa importantissima festa del Quartiere Romiti. Vi sarà l’esposizione di pittori, laboratori di antichi mestieri, e tante esposizioni di come era una volta l’agricoltura delle nostre parti.
Una zona dell’area della festa, verrà riservata agli spettacoli equestri da parte di associazioni che porteranno cavalli, dai più piccoli ai più grandi. Vi sarà una zona allestita per la dimostrazione dell’aratura come una volta. Il tutto comunque con un programma ben definito e ricco di sorprese e argomenti molto interessanti.
Venerdì 9 giugno l’apertura della festa sarà alle ore 16,00, con esposizione di trattori, macchine agricole, di una volta. Vi saranno laboratori di antichi mestieri realizzati dalle insegnanti della scuola primaria Pio Squadrani in collaborazione con l’associazione Mu.Mar, che faranno vedere ai partecipanti diversi tipi di lavori e di mestieri contadini che hanno fatto la storia del nostro territorio (dal ricoprire le sedie con la paglia, a fare la farina con la macina, a svolgere progetti con il ferro battuto, ceramica e creta, a sgranare le pannocchie con strumenti antichi, a creare giocattoli con semplici pezzi di legno e tanto altro riguardante le attività contadine di una volta.) Sarà il tutto accompagnato da spiegazioni da parte di persone che hanno vissuto nel tempo e le musiche romagnole accompagneranno sempre tutto ciò che si farà all’interno della manifestazione. Nel tardo pomeriggio vi sarà il grande spettacolo con il battesimo della sella organizzato dall’associazione dei Cavalieri del crinale quali con i loro magnifici cavalli dimostreranno questa iniziativa del battesimo della sella specialisti nella dimostrazione. Tale evento riguarderà dai più piccoli ai più grandi. Stupendo spettacolo di rilevanza emotiva che unisce l’uomo al cavallo. Nella circostanza vi sarà anche nell’area della festa il signor Terzo che con il somarello Nerina farà girare per tutta l’area i bimbi. Nella circostanza, nell’area verde del parco della scuola Pio Squadrani, verranno organizzate attrazioni e giochi per i più piccoli.
Alle ore 21,00 spettacolo musicale rivolto soprattutto ai giovani, con il gruppo denominato Fun-Ka-Ze’n che si esibirà in musica moderna.
Come indicato precedentemente anche in questa giornata, la gastronomia farà da padrone con inizio alle ore 19,00 cena a base romagnola e non solo. Infatti si è pensato di fare tre zone di gastronomia ben distinti con menù romagnoli, menù di pesce e menù per i ragazzi. Quindi grande gastronomia e prelibatezze del nostro territorio che accompagnerà per tutti e quattro i giorni la festa del quartiere Romiti.
Si passa quindi a sabato 10 giugno con apertura alle ore 10,00. Anche in questo caso l’esposizione di mezzi agricoli, bancarelle di tutti i creativi daranno vita a questo terzo giorno di festa del quartiere. In questo caso si pranzerà e cenerà tutti insieme nella zona adibita alla gastronomia. Alle ore 18,00 spettacolo equestre del gruppo di equitazione Raggio di sole. Alle ore 21,00 gran spettacolo romagnolo in cui si esibiranno gli artisti del gruppo new dance club show i quali mostreranno dai loro artisti più piccoli ai più grandi spettacoli il ballo romagnolo e anche l’utilizzo delle fruste con i mitici sciucaren. Nel contempo ancora tante attrazioni per i più piccoli dislocate nell’area verde della scuola Pio Squadrani per far sì che le famiglie o coloro che magari non vogliono trovarsi in mezzo a tanta gente e vogliono passare una giornata in tranquillità avendo magari i bimbi molto piccoli, lo possono fare senza problemi. All’interno della manifestazione vi sarà anche un concorso di cultura e pittura (1° premio d’arte Romitinfesta 2017) per il quadro e la scultura più bella organizzato dall’associazione M.A.F. Si passa quindi all’ultima giornata dell’evento. Ecco allora che l’apertura di domenica 11 giugno sarà alle ore 10,00 della mattina ed ecco che tutto ciò che è stato fatto nei giorni precedenti si ripeterà anche con novità importanti nell’ultimo giorno di festa. Per tanto esposizione di trattori e mezzi agricoli anzi vi sarà l’esposizione anche di macchinari di nuova generazione, attrezzature vecchie e nuove che fanno parte del mondo dell’agricoltura, esposizione di bancarelle, dai creativi ai coltivatori diretti per mostrare alla gente i vari prodotti provenienti dai nostri territori, tante attrazioni per i bambini accompagnato il tutto da musica romagnola. Pranzo e cena da non perdere, in quanto essendo l’ultimo giorno, si potranno assaggiare tutte le prelibatezze del nostro territorio per ogni tipo di gusto (dalla carne e pesce ai ferri, primi di ogni genere, piadina crescioni, patatine fritte, fiorentina e anche tante e tante prelibatezze che accompagneranno sino alla chiusura della festa). Alle ore 17,00 il gruppo country soul si esibirà nei balli country con tipici vestiti del tempo. Alle ore 18,00 spettacolo equestre da parte di Raggio di sole, unitamente ai Cavalieri del crinale. Senza dimenticare il somarello Nerina per i più piccoli. Si passa infine con lo spettacolo musicale fatto dal gruppo musicale Tina e gli amici (musiche romagnole e non solo per concludere in bellezza). Spettacolo finale chiusura festa con sorpresa per tutti i partecipanti.