castello rocca delle caminate

Nella sede del Tecnopolo di Forlì-Cesena di Rocca delle Caminate è previsto lunedì 22 maggio dalle ore 10,00 il primo di una serie di appuntamenti, promossi da Ser.In.Ar., unitamente al proprio Centro Studi Antares, ad Aster – Area S3 denominati “Voce all’innovazione – Business Idea Generation Lab”, finalizzati a favorire una reale connessione fra il comparto della ricerca universitaria e il tessuto delle imprese. Nel dettaglio questi eventi puntano ad una relazione con le aziende che hanno già in atto un confronto con nuovi processi produttivi e che identificano nella ricerca un’opportunità di innovazione e di crescita, oltre che all’identificazione di nuovi “business models” per la generazione di nuove idee d’impresa. Tutto ciò anche in relazione al concetto di “specializzazione intelligente”, che rappresenta la declinazione del Programma Europeo per il sostegno all’innovazione, sul quale la Regione Emilia-Romagna ha lanciato da due anni un’azione di sostegno, finalizzata alla massima contaminazione dei risultati della ricerca sulle imprese e su nuove idee di business.
L’evento del 22 maggio verterà in particolare sui materiali avanzati, oggetto di ricerca del Ciri Aeronautica e Aerospazio–Tecnopolo di Forlì-Cesena. Interverranno, dopo i saluti di Davide Drei sindaco di Forlì e di Alberto Zambianchi presidente di Ser.In.Ar., Alessandro Talamelli direttore Ciri Aeronautica all’Università di Bologna, Lorenzo Ciapetti di Antares, Enrico Troiani di Ciri Aeronautica Università di Bologna, Emanuele Treossi del Cnr, Carmen Galassi di Istec Faenza, Andrea Bedeschi di Ri-Ba Composites, Federica Burgio di Enea, Giorgio Recine di Eit Raw Materials, Alessandra Borgatti di Aster e Kristian Mancinone di Aster – Area S3.
Nel pomeriggio dalle 14,00 alle 17,00 sono previsti “laboratori di simulazione” di nuove idee di impresa, innescabili dalle tecnologie presentate in mattinata con il supporto di tutors. Inoltre si realizzerà quel “contatto virtuoso” fra ricerca universitaria e imprese che possa portare ad un effettivo trasferimento tecnologico al mondo dell’imprenditoria. I materiali avanzati, oggetto di approfondimento dell’evento, comprendono materiali intelligenti, compositi e biomateriali: la sfida lanciata è, quindi, quella di individuarne le possibili applicazioni in relazione a bisogni sociali (salute, risparmio energetico) o industriali (nuovi processi e prodotti).
L’evento è rivolto in special modo a ricercatori, imprenditori, studenti, start-uppers, che sappiano immaginare come andare incontro a bisogni tradizionali o nuovi con soluzioni innovative, in grado di generare valore. Per partecipare all’iniziativa ci si può registrare on line, tramite il link riportato di seguito http://www.serinar.unibo.it/iscrizione/ oppure direttamente in loco.