Mercatino don Pippo

Sabato 10 giugno, in via Cerchia 101 a Forlì, si terrà la tradizionale festa di inizio estate organizzata dalla Fondazione Opera Don Pippo Onlus e la Confraternita di Misericordia, in collaborazione con il Comitato di quartiere di Bussecchio. Durante la serata sarà esposto al pubblico l’ampio Mercatino Artigianale dove si potranno trovare prodotti realizzati a mano con materiali di recupero, lavorati dalle persone che frequentano il centro diurno della Fondazione. Un’equipe dove ogni persona viene coinvolta attivamente nella produzione di ogni singola “opera d’arte”, in modo da mettere in risalto il talento di ognuno che viene espresso attraverso lo svolgimento di una specifica mansione, che risulterà fondamentale per ottenere un prodotto finito originale, valorizzando così materiali che sarebbero finiti in discarica.
Si potranno acquistare tra un’ampia gamma di manufatti, lavorati con materiali di scarto provenienti dai poltronifici con cui vengono realizzate borse, astucci, portachiavi e braccialetti, mosaici realizzati con conchiglie raccolte durante le gite estive, taglieri di legno, portagiornali, tavoli decorati, copribibbia, specchi con cornici prodotte utilizzando la tecnica del mosaico. Inoltre per sostenere i progetti di prossimità (Liberi di…) e sviluppare promozione culturale sui temi della disabilità nelle scuole (Nemo) saranno messe in vendita le magliette del Progetto “Liberi di…” e alcune piantine. E’ una iniziativa che punta, oltre che al pieno inserimento in società di persone con disabilità, alla promozione di un messaggio ambientalista contro ogni forma di spreco con l’obiettivo di ridurre l’inquinamento e il consumo energetico.
Siete tutti invitati – spiegano gli organizzatori – a partecipare per condividere con noi una serata in una cornice di spettacolo, animazione per bimbi e buon cibo romagnolo!“.

Rodolfo Ridolfi

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl 28 maggio 1706 veniva inaugurata la Cupola del Cignani
Articolo successivoL'allarme della Polizia di Stato: «Ancora troppi distratti alla guida»
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).