Unieuro Forlì – Dinamica Generale Stings Mantova: 62 – 72

La partita che doveva rilanciare le speranze di salvezza diretta di Forlì consegna a Mantova due punti importantissimi in ottica play-off mentre Forli sarà costretta a rinviare l’appuntamento con la salvezza a fine maggio.
Sul neutro di Ferrara passano i ragazzi di Martelossi giocano una partita coriacea difensivamente e conducono la gara per larghi tratti fatta eccezione per un ritorno dell’Unieuro nel terzo parziale che culmina con il +3 (44-47) per i padroni di casa. Il match era cominciato sotto i migliori auspici per Forlì che dopo un parziale negativo di 5 a 0 per i veneti era riuscita a trovare nel primo quarto il primo vantaggio sul 18-17 grazie a Simone Pierich che segnava una tripla dalla pesantezza incommensurabile. Gli uomini di Valli però parevano molli in difesa e rimanevano aggrappati alla gara solamente grazie ai tiri liberi nella seconda parte del primo parziale la situazione migliorava Ferri e compagni impattavano a quota 18 la gara.
Nel secondo quarto il fuoco di paglia del finale del primo si rivelava tale.

Il parziale è risultato per larghi tratti bruttino e al quinto minuto l’equilibrio la fa da padrone sul parquet del Pala Hilton: parità a quota 24, poi i romagnoli subiscono un parziale di 9 a 0 chiuso da Melvin Johnson in penetrazione, i punti di disavanzo però da 7 passano a 10 al ventesimo quando il tabellone recita 30 a 40 per Mantova. Forlì subisce parecchio anche a rimbalzo dove il 23 a 9 pare eloquente.
Dopo la pausa lunga l’inerzia della gara sembra nelle mani degli ospiti che scappano fino sul +13, ma l’Unieuro e brava rientrare piazzando incontro parziale di 14 a 0 che culmina, come detto, col massimo vantaggio di tre punti (47-44) al trentesimo il risultato è ancora in bilico sul 47 a 49 vantaggio esterno con Rotondo protagonista in negativo del finale del quarto il lungo forlivese sbaglia infatti due tiri da mezzo metro per il pareggio.
Nel quarto conclusivo gli uomini di Martelossi sembrano più connessi alla partita soprattutto dal punto di vista difensivo e trovano l’allungo decisivo grazie alle seconde linee: Casella e Vencato costruiscono il parziale che poi Giachetti e Corbett finalizzano.
L’ex Virtus Roma porta a scuola per tutta la partita i pari ruolo forlivesi e lo farebbe anche dalla panchina se potesse.

Forlì rientra sino al -5 a 1′ 11″ dal termine della partita quando ormai sembra troppo tardi per nutrire qualche speranza a cancellarle definitivamente pensa la bomba del fischiatissimo Amici. A Forlì servono due punti per avere la certezza degli spareggi, gli uomini di Valli dovranno tassativamente trovare le forze per raggiungere l’obiettivo.

Unieuro Forlì: Johnson 16 (4/8, 1/7), Amoroso 14 (5/10, 0/1), Castelli 11 (2/3, 1/3), Adegboye 9 (2/7, 1/3), Pierich 5 (1/2, 1/3), Ferri 3 (1/6 da tre), Paolin 2 (1/2, 0/2), Rotondo 2 (1/4), Bonacini (0/1, 0/1), Thiam, Ravaioli, Del Zozzo. All. Valli.
Tiri liberi: 15/18 – Rimbalzi: 27 (8+19) – Assist: 15.
Dinamica Generale Mantova: Corbett 15 (3/3, 3/7), Amici 14 (2/3, 2/5), Giachetti 12 (5/6, 0/2), Candussi 10 (5/8, 0/2), Casella 8 (0/1, 2/3), Daniels 5 (1/2, 1/1), Gergati 5 (2/2, 0/3), Timperi 3 (0/0, 1/1), Vencato (0/1, 0/1), Bryan (0/1), Rinaldi, Lusvarghi. All. Martelossi.

Arbitri: Nicolini – Rudellat – Capurro.
Tiri liberi: 9/13 – Rimbalzi: 33 (3+30) – Assist: 18.
Parziali: 18-18, 12-22, 17-9, 15-23.