via crucis

Domenica 9 aprile, alle ore 20,30, alla chiesa di San Paolo, a Forlì, torna la Via Crucis Vivente, la Sacra Rappresentazione che viene riproposta tradizionalmente nella sera della Domenica delle Palme. Ogni anno centinaia di fedeli si ritrovano per ammirare i quadri della sacra rappresentazione: nella serata delle Palme infatti, la parrocchia e il parco adiacente di via Dragoni vengono completamente trasformati con scenografie, piante, animali veri, effetti speciali, luci e musiche suggestive che rendono assolutamente realistici gli ultimi momenti della vita e il “calvario” di Gesù, accompagnato da un lungo corteo di soldati in divisa e da cavalieri romani, il tutto sotto lo sguardo degli apostoli e del sinedrio, rigorosamente in costume d’epoca. “Vi aspettiamo – invitano gli organizzatori – quindi domenica 9 aprile, alle ore 20,30, confidando nel fatto che il desiderio di una preghiera comunitaria, rivivendo attivamente gli ultimi momenti di Gesù, sia più forte della stanchezza e del freddo!”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteI Baskers a Bologna salgono sui Murri e conquistano i quarti dei playoff
Articolo successivo4000 partecipanti alla IV edizione di Diabetes Marathon
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).