In appena un anno, già 200 le mamme coinvolte, oltre 30 quelle iscritte regolarmente ai corsi, a decine quelle che, attraverso le scuole, partecipano regolarmente ai vari tornei e ad oggi si allenano due volte a settimane per le gare più sentite. Quella del MamaNet, a Forlì, sta diventando una mania. E lo dimostrano le partecipazioni ai prossimi grandi appuntamenti Domenica 30 aprile, tre squadre forlivesi (20 mamme in tutto) parteciperanno al torneo nazionale MamaNet all’interno della grande manifestazione nazionale sportiva Sportinfiore. E sabato 6 maggio, appuntamento con il II Trofeo Mamanet Città di Forlì: straordinaria la partecipazione registrata. Ben 18 le squadre iscritte, 150 le mamme partecipanti, in rappresentanza di 14 scuole, tra primarie e dell’infanzia cittadine.
Ma che cos’è il MamaNet? E’ una disciplina nata in Israele e lì divenuta in breve sport nazionale, incrocio tra la pallavolo e la palla rilanciata: è rivolto alle mamme o comunque a tutte le donne impegnate over 30, permette di conciliare l’attività sportiva con i tempi della famiglia, e i propri tornei sono organizzati in veri e propri concentramenti aperti a tutti i componenti della famiglia. «E’ stata proprio Aics, ente di promozione sportiva e sociale, a introdurre il MamaNet in Italia – spiega la presidente del comitato Aics Forlì-Cesena Catia Gambadori -. E da quando abbiamo attivato corsi e allenamenti, appena un anno fa, centinaia di donne hanno risposto alla nostra offerta. Le iscrizioni hanno costi bassissimi, i tornei sono gratis, gli allenamenti vanno incontro alle esigenze delle mamme, le gare sono vere e proprie feste aperte a tutti, dai figli più piccoli ai compagni. Insomma: lo scopo è mettere in rete le donne, trovare uno spazio per le famiglie, incentivare la coesione sociale, la conoscenza, il dialogo. Anche all’Onu, il MamaNet è stato riconosciuto come sport di pace e identifica perfettamente il nostro impegno per il diritto allo sport per tutti».
Nel dettaglio, saranno tre le squadre cittadine che parteciperanno, domenica 30 aprile a Milano Marittima, al torneo e al workshop MamaNet all’interno della grande manifestazione Aics “Sportinfiore” che, sulla riviera romagnola, la prossima settimana porterà più di 3mila persone. Il torneo, il workshop e gli allenamenti preparatori sono completamente gratuiti e offerti da Aics.
Al II Trofeo Città di Forlì sono invece ben 150 le mamme iscritte, in rappresentanza di 14 scuole cittadine. L’appuntamento è per il 6 maggio alle 14,30 al Palazzetto dello Sport “Marabini” di San Martino in Strada in viale dell’Appennino 498 a Forlì: ogni squadra sarà composta da almeno 6 atlete, la partecipazione al torneo e agli allenamenti è gratuita, a tutte le mamme partecipanti verrà regalata una t-shirt ricordo e tutte le squadre verranno premiate con un buono da devolvere alla scuola di appartenenza. Coppe alle prime quattro classificate.