Domenica 2 aprile all’Entroterre Folk Club Sala Aramini in via Ghinozzi 3 a Forlimpopoli ultimo appuntamento della stagione col magico suono dell’hand pan dei “The free hands hand pan project“.
Le sonorità calde del hang drum accompagnate da ritmiche etniche e moderne caratterizzano questo progetto musicale dove l’improvvisazione e l’armonia sono la base del repertorio di questo nuovo progetto che vede coinvolto Paolo Marini, da anni insegnante di percussioni alla SMP. Brani originali composti dal duo Matarko (chitarra hang drum) e Marini (hand pan e percussioni), musiche da ascoltare a occhi chiusi. Strumento protagonista del concerto è l’hang drum: nato solo 16 anni fa dal genio di due artigiani svizzeri ora viene costruito e utilizzato ormai in tutte le parti del mondo. Il suo suono e il modo di suonarlo sono diventati, in pochi anni, oggetto di un vero e proprio culto nel mondo della world music, sui social e sulla rete. Protagonisti dell’evento saranno quindi Paolo Marini (pan percussioni), Marco Muratori (hang drum percussioni), Mattia Battistini (chitarra) più ospiti a sorpresa.