Croce Verde Bidente

Dopo la visita del gennaio scorso ad Amatrice per consegnare nelle mani del sindaco Sergio Pirozzi 1.500 euro raccolti con lo spettacolo “Incanto Libero” realizzato il 28 gennaio grazie alla collaborazione con l’Associazione Cosascuola Music Accademy di Forlì, al teatro Dragoni di Meldola; sabato 25 marzo i volontari ripartiranno alla volta dei comuni dell’Alto Maceratese per rinnovare la solidarietà della Croce Verde Bidente alle popolazioni che ancora soffrono le gravi conseguenze del terremoto. “In seguito ad un sopralluogo nei Comuni dell’Alto Maceratese avvenuto il 18 febbraio – spiega Romano Paglia presidente Croce Verde Bidente – in contatto costante con la presidentessa della Croce Rossa di Macerata Maria Rosaria del Balzo Ruiti, abbiamo verificato la grave situazione nella quale versano le aziende agricole; sabato 25 marzo il nostro viaggio sarà quindi finalizzato alla distribuzione diretta agli allevatori di quei territori di 200 quintali di mangime, alla presenza del sindaco del comune di Ussita Marco Rinaldi“.
Le imprese agricole dei comuni di, Ussita, Visso, Castelsantangelo sul Nera, Muccia, Pieve Torina, San Ginesio, Camerino, Caldarola e Pievebovigliana producono tutte le specialità tipiche dell’economia gastronomica: lenticchie, salumi, prodotti caseari e sono in gravissime difficoltà e con immensi sacrifici tentano di resistere alle drammatiche conseguenze del sisma, l’azienda Ceredi di Meldola donando il mangime ha risposto con un gesto di grande altruismo alla richiesta di aiuto che da quelle terre ci è giunto. “Il nostro auspicio – conclude il presidente – è che questo gesto venga emulato da altri imprenditori del nostro territorio, nel caso, l’associazione resta disponibile a compiere altre missioni.