“Giornata Mondiale della Felicità” con ‘Felicità Fare Fanzine’

0
fanzinoteca appy day

Qual è la giornata mondiale della felicità? Il giorno per essere felici, ovviamente! Ed ecco, quindi, la proposta di ‘Felicità Fare Fanzine – Happiness Doing Fanzines’ per “International Day of Happiness” dalla Fanzinoteca d’Italia, con sede in via Curiel 51 a Forlì, che lunedì 20 marzo, per l’occasione, vede l’apertura straordinaria dalle ore 14,00 alle 18,00 dei locali fanzinotecari. In questa felice occasione lo Staff Centro Nazionale Studi Fanzine, nel pomeriggio di apertura della sede, propone al pubblico una esposizione consultabile legata al mondo della felicità dal titolo ‘Felicità Fare Fanzine‘, mostrando agli interessati come, per strano che possa apparire, sia possibile essere pienamente felici realizzando semplici fanzine. Quindi, fanzine piene di felicità e felicità piena di fanzine, un connubio inevitabile perché senza gioia e passione nessuna persona realizzerebbe fanzine e auto-edizioni. La ricerca della felicità è un obiettivo umano fondamentale, è ciò che ha espresso il segretario-generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, durante la 66° sessione dell’assemblea generale, per tale motivo le Nazioni Unite inoltrano l’invito ad ogni persona di qualsiasi età, oltre a ogni classe, imprese e governo per celebrare la giornata mondiale della felicità ogni anno il 20 marzo. Immancabili copie di fanzine in omaggio, fino ad esaurimento, per il pubblico con accluso un sorriso di felicità da parte dello Staff.

Gianluca Umiliacchi, il direttore fanzinotecario afferma “Nella strategia dell’attività fanzinotecaria si è dunque aperti all’attualità sociale, con proposte innovative e coinvolgenti come questa, rivolte a tutte quelle persone che sono alla ricerca di qualcosa che sentono di aver smarrito da tempo: la propria felicità“. Una valida proposta per un’ulteriore riflessione, un contatto diretto con la gente per renderla consapevole del valore materiale e immateriale del nostro atipico operato. Non sarà né semplice, né scontato ma bisogna agire per riconoscere l’importanza della felicità e del benessere, quali obiettivi universali e aspirazioni comuni per tutti gli abitanti della terra; la Giornata Mondiale della Felicità mira a questo. Dal 2013, le Nazioni Unite hanno celebrato la giornata mondiale della felicità come un modo per riconoscere l’importanza della felicità nella vita delle persone in tutto il mondo. L’Onu ha appena lanciato 17 obiettivi di sviluppo sostenibile che cercano di porre fine alla povertà, ridurre le disuguaglianze, e proteggere il nostro pianeta, aspetti chiave che portano al benessere e felicità. Il mondo ha bisogno di un nuovo paradigma economico che riconosca la parità tra i tre pilastri dello sviluppo sostenibile. La “Biblioteca delle Fanzine” partecipa alla manifestazione mondiale mondo delle fanzine auto-edite, grazie ad una ricca ed unica proposta nazionale fanzinografica. Nell’ambito delle iniziative di approfondimento e conoscenza, come le tante che da sette anni si presentano al pubblico locale e nazionale, la Fanzinoteca d’Italia non manca di mostrare, e ben dimostrare, come la società sia in sintonia con l’aspetto fanzinotecario, unico nel suo genere e nel suo luogo.

Le fanzine insegnano, per chi desidera comprenderlo, che la ricerca di spontanea di comunicazione e confronto, mostrandosi come una unità forte e compatta in grado di far emergere il valore socio-culturale effettivo dell’individuo, è un elemento chiave per la crescita personale, culturale e sociale. Sempre più innovativa è l’attività della Fanzinoteca d’Italia, sia localmente nel piccolo Comune di Forlì, come lo è nel grande territorio nazionale, trattandosi dell’unico luogo specifico nel quale è possibile rintracciare documenti introvabili altrove, dove poter studiare, partecipare ad incontri e dibattiti, o collaborare progetti legati alla società, tutto ben dimostrato dalla miriade di eventi ed iniziative promosse e organizzate con successo in questi sette anni di notevole attività. Un’altra proposta che, proseguendo le molte attività sulla scia del calendario previsto per la manifestazione “Un Grande Vivere” 2017, permetterà a tutti gli appassionati e i curiosi dell’auto-edizione di avere le occasioni per scoprire e conoscere la vastità dell’editoria fanzinara nazionale. Il notevole incremento in termini di interessati, provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, dimostra con chiarezza la sempre maggiore attenzione per le realtà dell’editoria fanzinara, gli appassionati e i curiosi dell’auto-edizione potranno scoprire e conoscere la vastità dell’editoria fanzinara. Ricordiamo che la “Biblioteca delle fanzine” al momento per problemi con la Giunta Drei non ha la disponibilità delle due aperture pubbliche settimanali, nonostante questo, previo accordo, si possono fare aperture su richiesta. Per conoscere dettagliatamente le iniziative e chiedere informazioni è disponibile il sito www.fanzinoteca.it o la e-mail fanzinoteca@fanzineitaliane.it. #InternationalDayofHappiness #appyday.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRifondazione Comunista: "Il futuro dell’Aeroporto"
Articolo successivoGli scissionisti di Forlì: "Ecco perchè usciamo dal Partito Democratico"
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.