Frana

Dopo la notizia dell’ennesima frana (immagine di repertorio) che ha bloccato il transito nella strada statale 67, in località Campaccio nel Comune di Portico e San Benedetto, il segretario nazionale della Lega Nord Romagna, Jacopo Morrone parla di “strada da terzo mondo che non trova pace. Sono sempre più numerose infatti le frane, gli smottamenti, i cedimenti di carreggiata e l’asfalto ridotto a un colabrodo che rendono la statale 67 un vero e proprio percorso ad ostacoli”.

Una strada dimenticata da tutti ma soprattutto da chi se ne dovrebbe fare carico (Anas e Ministero dei Trasporti prima di tutto) e che rappresenta un vero e proprio pericolo per chi la percorre tutti i giorni. A nulla sono valsi gli appelli, caduti nel vuoto, dei Sindaci del territorio che in questi anni hanno chiesto risorse e interventi urgenti per rendere percorribile una strada che invece oggi è una roulette russa”.

I sindaci e i cittadini di questa vallata hanno diritto ad avere una strada degna di questo nome e non una gincana chiusa al traffico un giorno sì e l’altro pure – conclude Morrone che sollecita – l’intervento di Anas e Ministero dei Trasporti per porre fine a questo scempio e consegnare ai Comuni delle due vallate una strada sicura e degna di un Paese civile” .