indignato forlivese

Il liceo classico G.B. Morgagni di Forlì obbliga a comprare il libro di Roberto Saviano. Ovviamente scoppia la polemica. La circolare dell’istituto è stata indirizzata due giorni fa dal dirigente scolastico del Liceo classico statale «G.B. Morgagni» di Forlì «ai docenti e agli studenti delle classi quarte e quinte» in relazione alla presenza in città di Roberto Saviano, il prossimo 15 marzo, recita testuale: «L’iniziativa rappresenta un’importante occasione per incontrare uno degli scrittori più famosi del momento e per leggere il suo ultimo romanzo La paranza dei bambini», si legge. E fino a qui, tutti pensiamo a una buona scuola. Ma quando si legge «L’adesione all’iniziativa deve riguardare l’intera classe con l’acquisto da parte degli studenti del romanzo al costo di 16 euro» (ecco il documento: www.liceoclassicoforli.gov.it/visualizza_circolare.asp?id=362), si percepisce più il business dell’iniziativa pedagogica («Non appena verranno comunicate le adesioni da parte del nostro Liceo, dell’Istituto tecnico commerciale e del Liceo scientifico, l’ufficio stampa di Saviano – Feltrinelli, ndr – contatterà l’amministrazione comunale per reperire gli spazi idonei», è il laconico finale della circolare).
Presentazione, con obbligo di acquisto. E il libro di Saviano intanto scala le classifiche di vendita.

Lettera liceo classico