Natale ai Romiti

Una festa di Natale al Villa Romiti per i bambini e le bambine OneTeam dei Centri Minibasket A.I.C.S., Ca’ Ossi e Gaetano Scirea intrisa del sapore della festa più bella con giochi, gare, divertimento, sorrisi e serenità per tutti i piccoli atleti nati dal 2005 al 2013 che hanno vissuto un pomeriggio di gioia e coinvolgimento ludico-sportivo.
Le mamme e le nonne hanno generosamente contribuito al ricco buffet (c’era anche una merenda offerta da Wikigas ed una degustazione di prodotti offerti dall’Erboristeria Nostini), mentre gli istruttori hanno diviso i bambini in tre gruppi, li hanno fatti giocare e divertire prima dell’arrivo di un Babbo Natale molto speciale che, altri non era, che l’ex “Marine” Marco Bonamico, una delle migliori ali piccole nella storia del nostro basket (argento olimpico a Mosca 1980, oro europeo a Nantes 1983 e dal 1989 al 1992 protagonista in maglia forlivese, prima con la JollyColombani, poi con la Filanto). Dopo aver schiacciato nel canestrino dei bambini (“Alla sua età Babbo Natale fa quello che può…” ha commentato) Babbo Natale ha distribuito i pacchi ai piccoli grandi protagonisti della giornata, già galvanizzati dalla presenza di due giocatori di A2 come il forlivese Matteo Frassineti che gioca a Legnano (seconda nel Girone Ovest) e Simone Pierich, ala della Unieuro.
Al termine delle attività dei gruppi (hanno iniziato i Gruppi Baby Basket, Pulcini e Scoiattoli 09 nati dal 2009 al 2013; poi è stata la volta dei Gruppi Scoiattoli 08, Aquilotti 07 e Gazzelle nati nel 2007 e nel 2008; hanno chiuso il Gruppo Aquilotti 06 e gli Esordienti nati nel 2005 e nel 2006, con anche una rappresentativa dell’Under 13 Femminile) c’è stato il secondo Babbo Natale, forse anche più importante del primo. Infatti, durante l’esibizione di basket in carrozzina del Wheelchair Basket Forlì, un signore, che ha chiesto di non rendere nota la sua identità, ha deciso di regalare una carrozzina ai ragazzi del Wheelchair, il cui responsabile non poteva credere alle sue orecchie quando la notizia gli è stata comunicata.
Davvero il modo migliore per chiudere una giornata intensa e bellissima nella quale anche la beneficenza ha recitato una parte importante, visto che le offerte sono state devolute all’Associazione Onlus Enea.