concerto

Lunedì 26 dicembre, tutto è pronto per il ritorno di uno dei più importanti eventi natalizi del Forlivese: il Concerto di Natale dei Romiti. L’appuntamento è in programma lunedì 26 dicembre alle ore 16,30 al Palazzetto dello Sport Villa Romiti, via Sapinia 38 a Forlì. L’obiettivo del Concerto di Natale è, come sempre, quello della beneficenza. L’ingesso è libero con raccolta di offerte che saranno completamente devolute a Don Marcello Vandi, missionario tra i poveri e i “Bambini di Strada” in Venezuela, e alla popolazioni colpite dal terremoto nelle province di Rieti e Perugia. L’iniziativa è organizzato dalla parrocchia S. Maria del Voto dei Romiti in collaborazione con il Comitato di Quartiere e proporrà un repertorio che spazia dalla musica classica alle colonne sonore dei film. Protagonisti della serata saranno la soprano Scilla Cristiano (di recente protagonista nel Rigoletto al Comunale di Bologna), la mezzosoprano Marina Serpagli (che nel palmares vanta prestigiose presenze al San Carlo di Napoli e al Regio di Parma), il tenore Claudio Giovani e la pianista Manila Santini. Ciò che li lega non è solo la passione per l’amore per il canto e la musica ma anche, e soprattutto, una profonda stima ed amicizia. Scilla Cristiano ha, infatti, collaborato attivamente con gli organizzatori dell’evento per la scelta dei brani che si susseguiranno durante il pomeriggio del 26,  quelli  selezionati hanno il chiaro obiettivo di catturare anche l’interesse del pubblico più giovane. Un fuori programma con la giovanissima Eleonora Desiderio, mezzosoprano, nuova promessa del canto lirico forlivese, che parteciperà per la seconda volta all’evento. Accompagnano i cantanti i Solisti dell’Orchestra Moderna, l’Orchestra dell’Istituto musicale “A. Masini”, direttore  Fausto Fiorentini. Il programma della serata, suddiviso in due parti, prenderà avvio con le colonne sonore di Ennio Morricone, suonate dai ragazzi dell’Istituto “A. Masini”. A seguire brani popolari come Caruso di Lucio Dalla, Granada di A. Lara, Don’t cry for me Argentina dal musical “Evita” di A.L.Webber. La seconda parte vedrà brani di stampo classico come Belle nuit, o nuit d’amour di J. Offenbach, Stride la vampa da “il trovatore” di G. Verdi, Oh soave fanciulla di G.Puccini, Intermezzo da “Cavalleria rusticana” di P. Mascagni, The Prayer di C.B. Sager e D. Foster, Let it snow di S. Cahn e J. Styne, Wiegenlied – Ninna Nanna di J. Brahms, Halleluja di L. Cohen. Per maggiori informazioni contattare i numeri 3403982775.