Forlì – Mantova: 4 – 1

Il Forlì finalmente vince la prima partita della stagione alla 14° giornata e oltre a “sporcare” la casella delle vittorie cancella l’imbarazzante primato dell’unica squadra professionistica a non aver ancora festeggiato il bottino pieno. E il successo arriva corposo e netto: 4 a 1 con il Mantova che resta penultimo a 9, mentre i Galletti con questi tre punti raggiungono gli 8. Per la prima volta quest’anno Gadda avrà una settimana di respiro.
Cronaca. Forlì in campo con la casacca biancorossa, Mantova in maglia blu. La prima occasione è per gli ospiti con Zammarini che spara fuori. I Galletti trovano, per la prima volta in stagione, un gol nei primi minuti di gioco: al 7′ sugli sviluppi di un angolo è Sereni che mette in rete. Sereni, ex del Mantova, non esulta. I lombardi provano a reagire con una bella punizione dai 25 metri di Bandini che però non inquadra la porta. L’occasionissima del pareggio arriva al minuto 18 con Regoli che centra la traversa. Un minuto dopo, nel ribaltamento di gioco Romeo procura un rigore per i casalinghi. Bardelloni (nella foto di Marco Rossi) dagli 11 metri non sbaglia spiazzando Maniero. Forlì in vantaggio di due reti in 20′. Come accaduto dopo il primo vantaggio il Mantova tenta una reazione ma il destro di Di Santantonio è respinto dal pronto Turrin. Al 29′ altro rigore per i Galletti: Ponsat è atterrato in area da Maniero per l’arbitro non ci sono dubbi. Dal dischetto Bardelloni fa ancora centro con freddezza. I ragazzi di Gadda sono avanti 3-0. Al 35′ gli ospiti accorciano le distanze con un destro potentissimo di Marchi. Il primo tempo, per quanto riguarda le azioni rilevanti, in pratica si conclude al 43′ con una conclusione senza troppa convinzione di Regoli.
Secondo tempo. Al 50′ fucilata di Regoli ma Turrin è attento. I romagnoli sfiora la quarta rete con Ponsat che ci prova di esterno destro che però produce solo un angolo. Mister Prina prova a dare un’ulteriore spinta offensiva inserendo Maccabiti per Romeo e cambiando modulo: 4-2-4. Al 63′ però il portiere Maniero si fa sorprendere e Ponsat infila la quarta rete. Mantova in ambasce e Forlì per la prima volta in stagione galvanizzato dalla quaterna. Ora i Galletti aspettano i lombardi che attaccano senza troppa convinzione. Gli spazi del contropiede sono più aperti e intriganti. Al minuto 77 Bandini su punizione sfiora la seconda marcatura.

Il Forlì conquista così la prima vittoria stagionale grazie al 4-1 sul Mantova. A fine partita Emanuele Bardelloni, autore di una doppietta su calcio di rigore, racconta le sue sensazioni: “Siamo stati tutti bravi, abbiamo fatto la partita perfetta. Dobbiamo prenderne spunto, per conquistare più punti possibili. È un nuovo inizioÈ la nostra vittoria, ma anche dello staff tecnico che ci ha dato supporto e serenità. La loro mano si vede”.
È la volta poi del mister Massimo Gadda: “Non volevo venire in conferenza per lasciar spazio ai ragazzi. Sono contento per loro, perché sono stati mesi di sofferenza. Se vogliamo rendere questa vittoria importante ora dobbiamo avere continuitàLa squadra ha fatto bene – prosegue il mister – anche se a livello di qualità di gioco abbiamo fatto meglio altre volte. Non è stata una partita facile, bastava un attimo perché si riaprisse”.
Poco dopo Samuele Sereni, autore del primo gol, spiega le sue sensazioni dei primi tre punti stagionali incamerati: “Era uno schema preparato, poi ho avuto anche un po’ di fortuna perché c’è stata una deviazione. Oggi finalmente è arrivato il risultato. Dobbiamo partire da qui, senza esaltarci troppo e continuando a lavorare. Non dobbiamo arrivare a salvarci a dicembre, ma a giugno”. Il Forlì oggi ha avuto l’atteggiamento giusto. “Siamo andati in campo con la consapevolezza di poter fare bene. Oggi abbiamo giocato veramente bene, non abbiamo avuto paura e abbiamo fatto il nostro gioco”. A concludere ci pensa Giuseppe Ponsat: “Sono molto contento, perché è arrivata la vittoria. Sembrava impossibile. Spero che questi tre punti ci diano il cambio di passo nelle prossime gare”. Il giovane attaccante ha parlato delle difficoltà del match: “Non essendo abituati ad andare in vantaggio mentalmente è stata una partita difficile”. Nessun festeggiamento particolare per lui in serata: “Siamo ancora ultimi, non dobbiamo festeggiare troppo. Passerò una buona serata guardandomi qualche partita”.

Forlì:Turrin, Adobati, Cammaroto (dal 59′ Vesi), Conson, Sereni; Tentoni, Capellupo, Spinosa (dal 77′ Alimi) Capellini; 21 Bardelloni (dal 75′ Ferretti), 11 Ponsat. A disp.: Palermo, Franchetti, Baschirotto, Parigi, Tura, Ricci Frabattista, Croci. All. Massimo Gadda.
Mantova: Maniero, Gargiulo, Siniscalchi, Romeo (dal 59′ Maccabiti) Bandini, Di Santantonio (dal 84′ Caridi), Raggio Garibaldi, Zammarini, Regoli, Marchi, Ruopolo. A disp.: Bonato, Menini, Boccalari, Skolnik, Tripoli. All. Luca Prina.
Note – Ammoniti Romeo, Maniero, Gargiulo, Tentoni, Ponsat, Sereni. Marcatori: Sereni (F) al 6′, Bardelloni (F) su rigore al 20′ e su rigore al 29′, Marchi (M) al 35′; Ponsat (F) al 63′.