Feralpisalò – Forlì: 5 – 0

Forlì seppellito da una cinquina inesorabile. Allo Stadio Turina i Galletti vengono infatti travolti dalla Feralpisalò che vince con cinque gol di scarto. I ragazzi di Gadda non riescono a contenere gli attacchi dei padroni di casa e già la prima frazione termina sul 2-0. Negli ultimi venti minuti del match i biancorossi faticano in inferiorità numerica a causa dell’infortunio di Alimi e subiscono le ultime due reti. Cronaca. Al 7’ tiro di Capellupo dal limite ribattuto in corner. Si affaccia il Feralpisalò con Staiti che calcia dal limite; Turrin devia in angolo. E al 13’ proprio sugli sviluppi del corner Gambaretti conclude a rete e segna. Passa un quarto d’ora e i bresciani raddoppiano. Al
28’ Simone Guerra riceve palla al limite dell’area e tira in porta. Il suo tiro, forse deviato, si insacca in rete. Esce Tentoni per infortunio ed entra Capellini. Al 38’ pericolo per la Feralpisalò in area, ma il direttore di gara ferma l’attacco del Forlì per un fallo. Sul finire del primo tempo staffilata di Maracchi dal vertice sinistro dell’area che esce fuori di poco. SECONDO TEMPO. Al 54’ Contropiede della Feralpi con Romero che calcia a colpo sicuro, ma Turrin salva in angolo. Esce Bardelloni ed entra Alimi. Al minuto 62 Settembrini riceve in area e sfiora la rete con un piattone preciso. Al 66’ arriva la terza rete per i casalinghi: cross dalla destra di Braccaletti, Baschirotto devia in rete. Fuori Romero e Baschirotto dentro Gerardi e Croci. Al 75’ quarto gol della Feralpisalò con Gerardi. Esce Settembrini entra Gamarra. Al minuto 80 Simone Guerra riceve su assist di Gerardi e segna la cinquina. Al 90’ Spinosa serve Parigi al limite dell’area: l’attaccante biancorosso va al tiro, ma è centrale. Finisce qui. E per il Forlì basta e avanza.

Massimo Gadda dopo la deludentissima trasferta di Salò spiega: “Dopo una batosta così non posso dire che stiamo bene, però è inutile piangersi addosso. Bisogna rimettersi sotto perché il campionato è lunghissimo”. I biancorossi hanno iniziato bene nei primi minuti, proponendosi con numerose azioni offensive. I padroni di casa hanno sfruttato delle incertezze difensive per passare in vantaggio: “Mi dispiace fare figure così. Fino all’autogol di Baschirotto non avevamo fatto poi così male. Nel primo tempo siamo partiti bene, anche sul piano del gioco, ma i difetti sono sempre gli stessi. Siamo poco pericolosi in attacco anche se non è un discorso che riguarda solo gli attaccanti e poi prendiamo gol su errori e su cose banali. Stiamo a parlare sempre delle stesse cose. Ai ragazzi non posso rimproverare nulla per come si allenano”. Per i Galletti è stato un match anche sfortunato. Nel primo tempo Tentoni è stato costretto a uscire per un problema fisico, e negli ultimi venti minuti il Forlì ha giocato con un uomo in meno per l’infortunio di Alimi: “In quasi tutte le partite ci capitano queste cose. Ieri Tentoni ha sentito come un crampo e visto il problema che ha avuto nelle scorse settimane lo abbiamo sostituito. Poi Alimi ha preso una botta tremenda alla testa ed è dovuto andare al Pronto Soccorso dove gli hanno messo dei punti. Poi fortunatamente l’hanno mandato a casa”. Il Forlì da oggi riparte da zero: “Cerco di pensare positivo, è bene aver preso una batosta così ripartiamo da zero. Resettiamo tutto, abbiamo la forza per ripartire. Nella giornata di ieri ci sono stati 7 pareggi, è un campionato equilibrato e lunghissimo”.

Feralpisalò: Livieri, Aquilanti, Staiti, Ranellucci, Settembrini (79’ Gamarra), Maracchi, Romero (67’ Gerardi), Bracaletti, Allievi, Guerra, Gambaretti (91’ Turano). A disp.: Caglioni, Ruffini, Davì, Boldini, Luche, Codromaz. All. Antonino Asta.
F.C. Forlì: Turrin, Conson, Cammaroto, Baschirotto (67’ Croci), Sereni, Tentoni (36’ Capellini), Spinosa, Capellupo, Parigi, Tonelli, Bardelloni (61’ Alimi). A disp.: Baldassarri, Ferretti, Piccoli, Ponsat, Di Rocco, Vedi. All. Massimo Gadda.
Arbitro: Stefano Lorenzin di Castelfranco Veneto coadiuvato dagli assistenti Fernando Cantafio di Lamezia Terme e Dario Cucumo di Cosenza.
Marcatori: 13’ Gambaretti, 28’ Guerra 66’ Baschirotto (a.g.) 75’ Gerardi, 80’ Guerra.