Fiera San Crispino

Boom di presenze nel “Paese dei calzolai”. Sabato 22, domenica 23 e martedì 25 ottobre la Fiera di San Crispino ha richiamato nelle strade e nelle piazze di San Mauro oltre 30mila visitatori, grazie al ricco programma di eventi e di iniziative, tra le quali numerose sono state quelle dedicate alla scarpa in tutte le sue forme e rappresentazioni, per omaggiare la vocazione calzaturiera e l’artigianato d’eccellenza del paese. Tra mostre, banchetti, esposizioni, fotografie, spettacoli, stand gastronomici, volontariato, la protagonista è stata appunto la scarpa: con le dimostrazioni dei calzolai “Me Banchet”, le opere degli studenti del CercalLab e del Marie Curie, con le attrezzature e le immagini che hanno fatto la storia dell’artigianato e dell’industria calzaturiera nella mostra de “Il Museo che non c’è”, con i laboratori per bambini San Crispino Lab, fino agli importanti nomi della calzatura sammaurese che hanno messo in mostra Le scarpe delle dive, vere e proprie opere contemporanee che si sono potute ammirare all’ex Mir Mar in occasione de Il Cantiere Artistico. Infine l’apertura straordinaria degli outlet e la realizzazione della scarpa da uomo misura 86 realizzata da Salvatore Giardullo.
Non sono mancati poi i tradizionali appuntamenti con le associazioni di San Mauro Pascoli (filatelica alla Galleria San Sebastiano, l’esposizione fotografica del Fotoclub, lo stand dell’associazione Volo Insieme); gli spettacoli (Balli con Me; banda Amici della Musica); e gli appuntamenti enogastronomici alla Casa dei Sammauresi con la Pro Loco Aisem e all’Osteria Scout.
Come per ogni edizione la conclusione della due giorni è stata affidata alla Supertombola Show, organizzata da Agorà 2000 con Comune di San Mauro Pascoli e Confcommercio locale, che ha decretato vincitore il sammaurese Alfio Fratti. Nel giorno di San Crispino inoltre l’Amministrazione comunale ha voluto premiare i cittadini sammauresi impegnati come volontari sul territorio attraverso il progetto di cittadinanza attiva: in occasione dell’iniziativa “Un Cittadino Per il Bene” il sindaco Luciana Garbuglia sul palco di Piazza Mazzini ha consegnato a ciascun volontario una pergamena in segno di riconoscenza e gratitudine per l’impegno a favore della collettività.