Una domenica al parco fluviale di Santa Sofia

0

È arrivato agosto ed inevitabilmente si parla di vacanze. Gita e turismo per tutti, quindi, visto che la bellezza di un luogo dovrebbe essere un privilegio di tutti. Vi racconto, perciò, la passeggiata al Parco Fluviale ”Giorgio Zanniboni” di Santa Sofia. È stata un piacevole tragitto costeggiando il fiume Bidente dal centro di Santa Sofia in mezzo alla natura nella quale si possono assaggiare le more selvatiche oppure raccogliere i funghi. Ovviamente la montagna non è pianeggiante di suo, ma in questo caso sono riuscita a trovare un giusto connubio per godermela. L’accessibilità della passeggiata che mi ero prefissa è ottima visto che il sentiero è completamente pianeggiante e asfaltato con vari ponticelli molto caratteristici attraversabili anche questi tranquillamente in carrozzina. Dopo aver camminato per circa tre quarti d’ora si può raggiungere il fiume dove però il terreno è sterrato e qui la cosa si è fatta un po’ avventurosa… ed è stata proprio qui il momento più divertente e coinvolgente della giornata. Arrivata ad un certo punto mi sono dovuta proprio fermare ma sono già pronta per la prossima avventura…

Paola Negosanti

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa Fiera di San Rocco 2016
Articolo successivoLa Compagnia de Gli Incauti, residenza al Mentore
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).