LaCattivaStrada al Castello di Roccella Ionica

Il 2 agosto alle ore 21.30 si rinnoverà la magia e lo spettacolo de Lacattivastrada all'interno di una cornice e di un contesto di grande bellezza e prestigio quale è il Teatro al Castello di Roccella Ionica

0

LACATTIVASTRADA AL CASTELLO DI ROCCELLA IONICA IL 2 AGOSTO
LACATTIVASTRADA AL CASTELLO DI ROCCELLA IONICA IL 2 AGOSTO
LACATTIVASTRADA AL CASTELLO DI ROCCELLA IONICA IL 2 AGOSTO
LACATTIVASTRADA AL CASTELLO DI ROCCELLA IONICA IL 2 AGOSTO
LACATTIVASTRADA AL CASTELLO DI ROCCELLA IONICA IL 2 AGOSTO
LACATTIVASTRADA AL CASTELLO DI ROCCELLA IONICA IL 2 AGOSTO

Martedì 2 agosto alle ore 21,30 il viaggio de LaCattivaStrada farà tappa nella suggestiva cornice del Teatro al Castello di Roccella IonicaL’arena del famoso anfiteatro può contenere tremila posti e ospita da anni i più famosi nomi della musica leggera e jazz internazionali e del teatro di prosa italiano. Quest’estate LaCattivaStrada è stata scelta ed inserita nel programma delle prestigiose manifestazioni del Teatro al Castello di Roccella Ionica. Dopo i rilevanti successi, sia di pubblico che di critica, conseguiti nei vari teatri d’Italia, il Trio artistico riproporrà i testi di De Andrè, ripercorrendo l’oramai nota “cattiva strada” seguendo la drammaturgia dell’attrice Cristina Sarti che ha scritto i testi, insieme alla voce e alla musica del talentuoso Aldo Ascolese, accompagnati entrambi dal pianoforte di Domenico Berta. Lo spettacolo è concepito come un teatro-canzone che non si limita al racconto parlato e cantato ma porta in scena, facendo rivivere le donne di Faber che si materializzano sul palco, come fossero dei personaggi vivi in carne e ossa, all’interno di una piena armonia e sinergia realizzata fra testi e note, capaci di creare una versione inedita dei famosi brani del cantautore genovese.

Lo spettacolo Lacattivastrada è un racconto a due voci, in cui il Teatro, la Canzone e la Musica si fondono insieme, originando uno speciale tessuto narrativo e partecipativo che trasporta lo spettatore tra le viuzze e le brezze marine di Genova, città natale sia di Fabrizio De Andrè e sia di Aldo Ascolese. In questo spettacolo, la voce e le corde della chitarra dense di verità e carisma dell’apprezzato cantautore genovese Aldo Ascolese s’incontrano con l’intensità e la sensibilità interpretativa dell’attrice e autrice Cristina Sarti. In questo viaggio i due protagonisti saranno accompagnati al pianoforte da Domenico Berta, diplomato in pianoforte al Conservatorio Niccolò Paganini di Genova, concertista e compositore con il maestro Giuseppe Bisio e Manlio D’Angelantonio. Lo spettacolo si apre con una scenografia essenziale ma anche estremamente efficace che immediatamente immette in pubblico all’interno del clima, delle atmosfere e degli umori di Genova e del suo mare. Il pubblico si ritrova avvolto e coinvolto, magicamente trascinato dentro ad un viaggio fantastico, dove il ricordo non preclude la novità del viaggio stesso e delle emozioni che questo fa scaturire. Infine i testi di De Andrè continuano ad essere fonte di ispirazione per gli artisti i quali contribuiscono ad esaltarne il valore, aggiungendovi nuovo talento artistico, in un crescendo continuo di ispirazione ed esaltazione della autentica qualità espressiva.

Ovunque è arrivata Lacattivastrada ha portato con sé entusiasmo e successo. E ne ha fatta di strada da Pontremoli a Milano, all’interno del Castello Sforzesco, a Genova per ben due volte di seguito, a Sestri Levante, a Varese, a Massa Carrara, a Villafranca, a Bolzano, a Bologna e in altre città ancora e in altri teatri ancora. Il 2 agosto alle ore 21,30 si rinnoverà la magia e lo spettacolo, all’interno di una cornice e di un contesto di grande bellezza e prestigio quale è il Teatro al Castello di Roccella Ionica che si affaccia sulla costa dei Gelsomini, nella zona costiera della provincia di Reggio Calabria, bagnata dal mar Ionio. Qui, prima di giungere al faro di Punta Stilo, considerato come fine oppure come inizio della costa dei Gelsomini, s’ incontra la suggestiva Roccella Jonica con la rupe medievale, il Castello angioino dei Carafa, pronta ad accogliere lacattivastrada.

CONDIVIDI
Articolo precedenteIncidente in via Del Canale, muore scooterista 59enne
Articolo successivoA Santa Sofia novità al Nido
Rosetta Savelli coltiva da sempre l'amore per la musica, la letteratura e l'arte. Ha pubblicato 4 libri: un racconto, una raccolta di poesie e due romanzi. Ha partecipato a numerosi concorsi letterari ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni. Il suo romanzo "La Primavera di Giulia" è stato pubblicato dal Ponte Vecchio in Cesena nel 2006. Il racconto "Iris e Dintorni" e la raccolta di poesie "Le Magie che mi soffiano lontano" sono stati pubblicati nel 2002 dalla Firenze Libri e sono stati presentati alla 55° Fiera del Libro di Francoforte nel 2003. Nel 2009 ha partecipato al Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani ed è stata inserita nel volume antologico "Racconti per la Pace" con il racconto "Il Mondo nella piazza davanti a casa mia". Nel 2014 ha partecipato al Concorso Big Jump con il suo ultimo romanzo pubblicato in Amazon “Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve)” risultando 15° fra 220 concorrenti. Nel mese di ottobre 2015 Rosetta Savelli ha vinto il III° Premio alla V° Edizione del Premio Kafka Italia 2015 in Gorizia, presso Kulturni C Lojze Bratuž, con il Racconto “Iris e Dintorni” edito nel 2003 dalla Firenze Libri. Nel mese di aprile 2017 Rosetta Savelli insieme all'artista Daniele Miglietta ha vinto il Premio della Critica in occasione della I°Edizione del Concorso online “Poesia a Colori”. Rosetta Savelli ha partecipato con la poesia “Se sei donna ti diranno che ti manca” abbinata all'opera pittorica di Daniele Miglietta “Sleeping on flowers”. Collabora con la rivista di arte contemporanea "Juliet art magazine" con sede a Muggia (Trieste) e diretta da Roberto Vidali. Collaborazione nata nell'anno 2014 e tutt'ora in atto.