Grande successo di pubblico per ‘Jacopino Vespignani’

0

In occasione del 70° anniversario della nascita della Repubblica, l’Amministrazione comunale ha voluto proporre una rappresentazione teatrale che ha permesso di approfondire una della pagine più laceranti della storia contemporanea ed importanti riflessioni sulla necessità, per un sindaco, di porre in primo piano i propri cittadini; egli infatti, che fu commissario prefettizio (1942), poi sindaco su proposta del comitato di liberazione (1944) e confermato sindaco dai cittadini (1946-1964), seppe valorizzare prima di tutto Tredozio e i Tredoziesi a tal punto da meritare paragoni con il più conosciuto Schindler.

La Villa “La Collina” era gremita di gente emozionata che assisteva in religioso silenzio alla rappresentazione teatrale dello spettacolo ‘Jacopino Vespignani, la sapienza del coraggio‘; spettacolo finanziato da Bcc e fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì. La storia di Jacopino è stata resa nota dal libro “La guerra nelle mie valli” dell’avvocato Luigi Cesare Bonfante e su questa storia vera e appassionante si è poi costruita la rappresentazione teatrale.

Voglio fare il mio personale ringraziamento all’autore: Lorenzo Bertolani, al regista: Cauteruccio Giancarlo, all’attore: Luca Mauceri, al numeroso e gentile pubblico, alle autorità presenti, alla famiglia Vespignani per aver generosamente aperto le porte della bellissima villa sulla collina, a tutti i volontari e alle associazioni di Tredozio, sempre molto attive, sempre disponibili a dare una mano, alla Bcc e alla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.
Lo spettacolo teatrale ‘Jacopino Vespignani, la sapienza del coraggio’, ha ricevuto una grande partecipazione che fortunatamente non ha influito sull’altrettanta numerosa e gentile partecipazione all’apericena che si è svolto in strada tra balli e musica a cura del bar “Penna” e della “Locanda del Guelfo”.