A Santa Sofia novità al Nido

0

Il Nido Fiocco di neve di Santa Sofia propone grandi novità per le famiglie a partire dall’anno scolastico 2016 – 2017. Durante la giunta dell’Unione dei Comuni del 28 giugno, infatti, si è votata la delibera per la modifica del regolamento con le quali vengono rimodulate le rette e cambiata l’offerta formativa per la frequentazione del Nido Fiocco di neve di Santa Sofia. Grazie al successo ottenuto con le pre-iscrizioni, infatti, l’Amministrazione Comunale, unitamente all’ASP e alla Cooperativa Formula Servizi che gestisce il nido, è riuscita a prevedere maggiore elasticità negli orari di frequentazione e soprattutto un taglio drastico delle rette.
Questo è possibile grazie ad un maggiore impegno economico da parte del Comune – dichiara l’assessore ai Servizi Sociali Ilaria Marianini. – Riteniamo, infatti, che il Nido sia un servizio fondamentale per le famiglie e per tutta la comunità. Partendo dai dati numerici dello scorso anno, con 9 iscritti al Nido, ci siamo attivati insieme agli uffici dell’ASP e alla cooperativa Formula Servizi per capire le necessità delle famiglie e aumentare il numero di iscritti. Abbiamo quindi messo in atto una serie di attività, dai laboratori pomeridiani fino alle interviste telefoniche, che ci hanno permesso da un lato di fare conoscere meglio la struttura, dall’altro di comprendere le esigenze delle famiglie. Indubbiamente, la diminuzione della retta e l’ampliamento dell’offerta, con la possibilità di una frequenza part time, sono due soluzioni interessanti per le famiglie, tanto che il numero di pre iscritti è passato da 9 a 29 bambini. Così, anche se il periodo che stiamo attraversando è difficile dal punto di vista delle risorse pubbliche, abbiamo fatto tutto il possibile per trovare le necessarie risorse economiche che ci consentissero di fare questa “rivoluzione”.
A livello pratico, ora, si attende che i 29 pre iscritti formalizzino ufficialmente la propria iscrizione entro il prossimo 19 agosto. A quel punto gli uffici dell’ASP procederanno a selezionare le domande pervenute, attribuire i punteggi e procedere alla formulazione di una graduatoria di ammissione.
Nella formazione della graduatoria verrà data priorità ai bambini iscritti e frequentanti il nido nell’anno precedente, ai residenti nel Comune di Santa Sofia (o che hanno avviato la pratica di immigrazione) e a coloro che frequenteranno il servizio già da settembre. Saranno collocati successivamente in graduatoria anche i bambini che hanno almeno un genitore residente a Santa Sofia e quelli residenti in altri comuni.
Siamo molto soddisfatti per il numero degli iscritti – dichiara il sindaco di Santa Sofia Daniele Valbonesi. – Dopo aver parlato per mesi di emergenza demografica, ora arriva un atto concreto con cui vogliamo sostenere le famiglie che vedono il servizio come una grande opportunità educativa e di socializzazione per i bambini. Finalmente si inverte la tendenza e, anche al Nido, abbiamo davvero molti iscritti. L’agevolazione economica è indubbiamente un incentivo alla frequenza del Nido ed è un servizio ulteriore a favore di chi decide di formare una famiglia e di vivere nelle zone di montagna. La montagna attraverso il contatto con la natura ed una vita meno frenetica offre un benessere maggiore rispetto alle aree densamente antropizzate. Di contro, risulta praticamente impossibile garantire gli stessi servizi a chi vive nel nostro territorio rispetto alle aree di pianura. Il nostro scopo è quello di fare in modo di colmare, o cercare di ridurre, questo gap che la montagna patisce sui servizi a disposizione dei cittadini. Ecco, quello che abbiamo costruito oggi va in questa direzione!
Il Nido è un servizio educativo di interesse pubblico per tutti i bambini e le bambine in età compresa tra i 9 e i 36 mesi, aperto dal lunedì al venerdì da inizio settembre fino a giugno, con possibilità di prolungamento delle attività nel mese di luglio.
Grazie alla recente delibera, per l’anno 2016/2017 sarà possibile scegliere tra la frequenza Part Time, dalle 7,30 alle 13,00 (con una retta compresa tra 120 € e 160 €, calcolata in base all’attestazione Isee) o a tempo pieno, dalle 7,30 alle 15,30 (con una retta compresa tra 180 € e 300 € calcolata in base all’attestazione Isee).
I genitori interessati a ricevere informazioni più dettagliate sul servizio e sulle modalità di iscrizione sono invitati a recarsi presso l’ASP San Vincenzo de’ Paoli, via Unità d’Italia, 47 Santa Sofia, tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00 e martedì e giovedì pomeriggio dalle 15,00 alle 17,00.