Vincere il tumore: seminario europeo di virologia al CeUB

0

Virus e tumori al centro del quarto Seminario Europeo di Virologia (EuSeV), promosso da European Society for Virology e ospitato al Centro Residenziale Universitario di Bertinoro da venerdì 10 a domenica 12 giugnoGli studiosi internazionali riuniti sul colle bertinorese si confronteranno sulle ultime ricerche relative ai virus oncogeni e oncolitici, due campi della virologia medica oggi al centro dell’attenzione mondiale, fondamentali per ampliare le conoscenze sull’oncogenesi e per offrire nuove opzioni terapeutiche alle malattie oncologiche finora non curabili.
Il primo, detto anche oncovirus, è in grado di causare il cancro (si stima che il 20 – 25% dei tumori diffusi nel mondo siano ricollegabili a sette virus oncogeni). Il virus oncolitico, invece, infetta preferenzialmente e uccide le cellule tumorali, stimolando risposte immunitarie. Già conosciuti fin dall’Ottocento, negli anni Novanta la medicina ha sviluppato uno studio sistematico sui virus oncolitici moderni, costituiti da virus opportunamente modificati per causare pochi danni alle cellule sane e molti al tumore. E a fine ottobre 2015 l’Agenzia Europea per i farmaci (EMA) ha approvato l’uso terapeutico del primo virus in grado di distruggere cellule tumorali.
Nel corso del seminario bertinorese saranno approfonditi importanti temi, come la biologia di questi virus, i meccanismi di oncogenesi, i progressi nella ricerca sui virus oncolitici, l’immunoterapia e applicazioni cliniche, epidemiologia, vaccino e terapia.
Il seminario è a cura di ESV, European Society for Virology presieduta dal professor Giorgio Palù; co-organizzatori dell’iniziativa sono i docenti universitari Gabriella Campadelli-Fiume (Università di Bologna), Thomas Mertens (Ulm Universitat, Germania) e Dana Wolf (The Hebrew University of Jerusalem).