Veni, vidi Vico: l’Unieuro schianta Cento e va alle finali di Montecatini

0
Letture: 786

Benedetto XIV Cento – Unieuro Forlì: 76 – 78

Vico come Niccolai. Spara da campione vero la tripla che a 5″ manda l’Unieuro da -1 a +2. Segue rimessa centese, con necessariamente affrettato tiraccio fuori misura di Contento e difficile tap-in rovesciata di Fontecchio senza fortuna. Apoteosi Unieuro, con la squadra che nel fin lì ribollente, ma ora improvvisamente surgelatosi, PalArchos, può esultare per aver vinto: partita, serie e playoff.
3-1 al fotofinish che consegna il verdetto del campionato: la più forte di tutte, nel girone A della Serie B, è stata lei. La nostra Pallacanestro 2.015. Meno solida di Piacenza, meno creativa di Cento, ma alla fine la più concreta. Squadra che tra Coppa Italia, Gara4 e 5 con Valsesia e questa serie con Cento, ha dato prove di forza inconfutabili, probabilmente sul piano del temperamento prima ancora che su quello prettamente tecnico. Attitudini che ora vanno “solo” – si fa per dire – obliterate a Montecatini, nella ‘due giorni’ in cui le 4 vincitrici dei 4 gironi si incontrano per promuoversi in 3 al piano di sopra. 5 giorni di riposo, di questi tempi sono una manna per gente che da un mese gioca a giorni alterni. E aver evitato Gara5 contriburà forse a riassestare la caviglia di Ferri, toccata duro in avvio di partita.
Tutto è bene quel che finisce bene, con questa Gara4 per 35′ è stato il consueto ragù di combattimenti, caduti in battaglia (oltre a Ferri, si ferma per ferita anche Andreaus, in collisione involontaria con Rombaldoni), break o presunti tali, recuperi immediati, il parziale dominio di Benfatto e Caroldi, l’impatto benevolmente cafone di Maggio, i graffi sterili di Contento, la crescita di Pignatti e Rotondo.
Ricco e sostanzioso impasto, non c’è che dire, degnamente concluso dal finalone in cui Vico disegna un “paniere” (come dicono dalle parti di Cento) che, credeteci, ricorderemo anche tra vent’anni, giusto una sfumatura sotto il missile di NiccolAir che rase al suolo il Flaminio. Complessivamente sportivo, l’ambiente centese, al termine della gara, con applausi sinceri ai ragazzi della Benedetto XIV e, una volta smaltito qualche impeto comprensibilmente rabbioso, strette di mani e sportivi complimenti ai vari Garelli e Vico.

Benedetto XIV Cento: Demartini 10, Contento 12, Bedetti 9, Andreaus 4, Benfatto 22; Caroldi 13, Brighi, D’Alessandro, Fontecchio 6; Locci ne. All. Giordani
Unieuro Forlì: Ferri, Vico 17, Pederzini 8, Pignatti 10, Rotondo 11; Maggio 14, Bonacini 9, Rombaldoni 6, Arrigoni 3, Marsili. All. Garelli
Arbitri: Lupelli e Valleriani
Parziali: 18-22; 36-35; 61-52.
Note: Spettatori 1.500 (30 da Forlì; altri 50 a tifare fuori dall’impianto, impossibilitati ad accedere). Uscito per falli Benfatto.

Riccardo Girardi Area Comunicazione Unieuro Forlì