Benedetto XIV Tramec Cento – Unieuro Forlì: 73 – 66

S’inceppa sul più bello l’Unieuro, quando il 3-0 e 8 giorni di riposo prima di Montecatini parevano molto vicini. Eravamo dalle parti del 30′: di lì a poco sarebbero arrivati il sontuoso ultimo periodo di Andreaus e il martellamento di Caroldi, ad imporci una sciviolosa Gara4, capovolgendo un match che sull’antidiluviana tripla di tabella dall’angolo da 3 di Arrigoni, con Forlì al 30′ sul +6, pareva indirizzato in Romagna. Gli ultimi 10′ sono però un calvario per la Pallacanestro 2.015, ridotta a soli 7 punti segnati nel parziale, con le ultime 6 conclusioni, nel concitato finale, a infrangersi sul ferro o sulla muraglia centese.
In un clima torrido, con la rappresentanza forlivese ben oltre le 150 unità teoriche, con una torcia di troppo che farà meditare le forze dell’ordine del posto circa provvedimenti per Gara4, coi tifosi locali imbelviti oltremisura, va in scena un derby a tratti esaltante, dai potenti contenuti agonistici che non a caso esalta le “cartole” che nel caos sguazzano o comunque sopravvivono (Pignatti, Andreaus, Contento, anche Bonacini in avvio). Tenta con personalità di infilarsi nel film Rombaldoni, che gioca molto e tira in proporzione: alla fine arrivano 15 punti ma con ben 16 tentativi dal campo. Coach Garelli resta asciutto nelle rotazioni, paga l’arrivo al finale con la truppa stremata, finale in cui la lucidità di Caroldi (strategicamente dalla panchina, con esiti clamorosi) viene assecondata da gambe più fresche – le sue e quelle dei compagni – rispetto a quelle dell’affaticato quintetto forlivese. Il resto lo fa Andreaus, con 2 triple ad aprire e chiudere la remuntada.
Non è stata una di quelle partite in cui vedi Pulidori sbranare dalla transenna (con 25-13 falli di squadra e 9 tiri liberi Forlì contro i 24 della Tramec non sarebbe stato il caso), con Forlì che scappa 27-36 sulla tripla di Rombaldoni al 15′, +9 ribadito poco dopo dalla tripla di Arrigoni, con Cento veramente sull’orlo del precipizio. Contribuisce a toglierla dalle pietre roventi un positivo Bedetti, con Cento che gioca un 3° quarto gagliardo e a viso aperto, finendo sotto di 6, come detto, al 30′. Di lì il finale di marca locale, che rinvia l’appuntamento a lunedì sera al PalArchos, alle 21,00 per Gara4.

Benedetto XIV Cento: Demartini 5, Contento 15, D’Alessandro, Andreaus 8, Berfatto 8; Caroldi 20, Brighi, Bedetti 13, Fontecchio 4, Locci. All. Giordani.
Unieuro Forlì: Ferri 2, Bonacini 5, Pederzini 5, Pignatti 17, Rotondo 7; Maggio, Vico, 10, Rombaldoni 15, Arrigoni 6; Marsili ne. All. Garelli.
Arbitri: Centonza e Gallo.
Parziali: 21-21; 42-39; 53-59.
Note – Spettatori 1.500 (250 da Forlì). Nessun uscito per falli.

Riccardo Girardi Area Comunicazione Unieuro Pallacanestro Forlì


Unieuro Pallacanestro Forlì 2.015 comunica di aver ricevuto copia delle sotto riportate disposizioni da parte del Prefetto di Ferrara, che in occasione di Gara4 in programma lunedi 6 giugno al PalArchos di Cento ha disposto il divieto di vendita ai residenti nella provincia di Forlì Cesena.
Pallacanestro Forlì 2.015, reputando il provvedimento eccessivo e sparametrato rispetto a quanto realmente accaduto all’interno e a margine del PalArchos, tenendo anche presente la rivalità regionale tra le due tifoserie e l’importanza della gara, recepisce il provvedimento e informa che non effettuerà ovviamente prevendita alcuna.
I tifosi dell’Unieuro non residenti nella provincia di Forlì e Cesena potranno procedere al regolare acquisto del biglietto tramite i canali ordinari disposti dalla Benedetto XIV Cento.
Verrà effettuata la diretta streaming sul sito www.pallacanestroforli2015.it, che si conta potrà avvenire senza intoppi, superando le problematiche tecniche che hanno caratterizzato la trasmissione di Gara3 e di cui ci scusiamo con gli appassionati.