Minutillo (FdI-AN) incontra il SAP: “Accogliamo l’appello. La Polizia Postale non deve chiudere”

0

Nel pomeriggio di martedì 7 giugno, una delegazione di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale rappresentata dal Consigliere Comunale Davide Minutillo ha incontrato il Segretario Provinciale del SAP (Sindacato Autonomo di Polizia) Roberto Meloni, a seguito dell’appello – lanciato da quest’ultimo – contro la chiusura della sezione di Polizia Postale di Forlì e il conseguente trasferimento a Bologna. “Il progetto di soppressione dei 74 presidi di Polizia Postale e delle Telecomunicazioni in Italia non è ancora tramontato. – Esordisce il referente provinciale del SAP che aggiunge – In un contesto come quello odierno dove i crimini informatici e il terrorismo internazionale la fanno da padrone, ci troveremo a mettere in discussione la sicurezza del territorio e dei cittadini. Dal punto di vista normativo, tutte le Forze dell’Ordine delegano l’Ufficio della Polizia Postale il quale è dotato di esclusività in materia di indagini informatiche, sottolineando ulteriormente la particolarità di questa sezione. Voglio ricordare – afferma Meloni – che ogni anno quest’ufficio non solo tratta tra le 400 e le 500 denunce ma offre gli strumenti necessari al contrasto dei reati informatici quali ad esempio truffe e pedopornografia online. Più che lottare contro il ‘cybercrime – conclude – si preferisce tagliare eccellenze e competenze”. “In qualità di cittadini in primis e di forza politica in secundis, il gruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale accoglie il vostro accorato appello e ne sarà il megafono nelle istituzioni. – Così esordisce il Consigliere Comunale Davide Minutillo che aggiunge – In prima battuta in Consiglio Comunale, in seconda in Consiglio Regionale nella persona di Tommaso Foti, nostro Coordinatore e Consigliere Regionale, con il quale cercheremo sinergicamente di sollevare la questione a livello parlamentare coinvolgendo, se possibile, anche la nostra Presidente Giorgia Meloni. Le dichiarazioni dell’On. Bruno Molea di Scelta Civica sul caso lasciano il tempo che trovano: egli risponde agli ordini di Renzi e del PD, i principali responsabili degli scellerati tagli. Noi invece, che abbiamo sempre messo la sicurezza come primo impegno inderogabile, non possiamo permettere che venga soppressa questa specialità. Qualora si verificasse la soppressione degli uffici romagnoli (Rimini e Ravenna comprese), in accordo con il SAP, lanceremo la proposta della ‘macro-sezione provinciale’ con la quale chiediamo il mantenimento e il potenziamento dell’Ufficio di Forlì. Con ‘potenziamento’ intendiamo sia dal punto di vista organico sia dal punto di vista logistico (Pc, ADSL, ecc. risultanti ormai obsoleti). Dopo aver sostenuto la personale battaglia contro la razionalizzazione del Segretario Generale del SAP Gianni Tonelli, sarà questo il nuovo impegno che porteremo avanti”.

Gruppo consiliare di Fratelli d’Italia-AN