Locanda alla Mano

0

Locanda alla Mano
Indirizzo: via della Repubblica 16
47034 Forlimpopoli FC
Recapiti tel. 0543/747108
Giorno di chiusura: domenica e lunedì
Orario di esercizio (pranzo/cena): martedì-venerdì; sabato solo cena.
Si può prenotare e accettano tutte le Carte di Credito.
Locale climatizzato con una sala all’aperto.
Parcheggio: antistante, ma con pochi spazi disponibili.
Come arrivare, itinerario consigliato: laterale su Forlimpopoli, verso la stazione ferroviaria.

Giovanni da otto anni è il titolare della “Locanda alla Mano” un ristorante in quel di Forlimpopoli, un bel locale situato nella prima periferia, su una laterale della cittadina del “santo gastronomo” Pellegrino Artusi. Ci si arriva proseguendo diritto dalla curva dell’ospedale, direzione Stazione, la trovi sulla destra. “Giò” ha pregressa esperienza in materia avendo gestito altri locali, anche sul forlivese; si definisce comunque un autodidatta.

Il posto. Arredamento moderno piacevole, caldo, molto pulito; sulla tavola una tovaglietta di carta gialla al posto della tovaglia, aver pagato coperto pari a 2 euro, passi. Il locale è piacevole con una novità: cucina a vista, una cosa rara a vedersi e il motivo risiede sul fatto che “occhio che non vede, è meglio”: invece qui tutto a vista, una cosa che ho apprezzato e raramente incontro sul mio percorso; potrai vedere quello che lo chef ti prepara, i suoi piatti, senza “segreti”. Ho potuto notare clientela che girava per il locale, in piena libertà, come se fosse a casa propria, con bottiglie di vino, anche di valore, in mano o forse meglio dire “alla mano”?

Dimensione del locale: una grande sala.
Arredamento e tavola: semplice con salvietta di carta, ma non ho sopportato il coperto 2 euro.
Servizi igienici: nella norma.
La Cucina come area operativa: a vista. Ottima, razionale, efficace, pulita.
Cucina: creativa moderna, menù giornaliero non molto visibile.

Target del locale $$$: medio.

Descrizione Menù:
– Antipasti: Panzanella rivisitata con crostini croccanti (voto 8+).
– Primi piatti: Tortello ripieno Cacio e Pepe, condito in bianco con zucchine e mentuccia (voto 7 e ½. Senza parmigiano e a mio avviso ci voleva).
– Secondi piatti: Straccetti di vitello all’aceto balsamico e fagiolini a vapore (ottimi). “Selezione di formaggi francesi e inglesi”: Livarot Petit (Normandia); Bleu Shorophishire east mild (latte mucca, Inghilterra); Pico Chevre (latte capra – Perigord F); Chauourse, dop Mucca (Lorraine-Chamapgne F); Petit Fiancé (Aquitaine – F voto 10 e lode). Oggi: composta di melanzane, zenzero, pistacchi (voto 8).
– Contorni: di stagione.
– Nel Cestino: pane, quattro tipi, ottimi, anzi di alta qualità (voto: 9).
– I dolci: Budino alla cannella con salsa al vin brulè (ottimo).
– Caffè, amari, varie: finalmente un locale con diverse scelte di miscele di caffè! (voto: 10 e lode).
– La Cantina/Carta dei Vini. Ottime etichette, alcune mezze bottiglie.
– E la carta, dell’Acqua: acqua da 0,75, ottima.
– L’olio, il sale & l’aceto: nello standard del locale.

Piatti consigliati: Tortelli, formaggi francesi.

Miniere gastronomiche: formaggi francesi.

Verdetto finale:
Location esterna 7; Ambiente (Locale) 8 e 1/2; Servizio 8; Menù 8; Conto 7.

“Sulla Porta”: il locale vanta queste “Placche”, queste Guide:
– 4live.it
– “Via Emilia Ristoranti e contorni” www.viaemiliaristoranti.it
– Delicatessen
– Touring Club Italiano
– Tripadvisor
– Accademia Italiana della Cucina

“Puoi anche provare questi altri Ristoranti”: (vedi recensioni/segnalazioni, se presenti):
– Casa Artusi – Forlimpopoli (recensito)
– Anna – Forlimpopoli (recensito)
– Cosa c’è da vedere in zona: Museo Tobia Aldini; “Casa Artusi”; Castello di Forlimpopoli.

Gigi Arpinati

CONDIVIDI
Articolo precedenteFesta della don Pippo con "Dilettanti allo sbaraglio"
Articolo successivoMuseo Civico Giandalia: Diana Giusto
Sono un 65enne con 43 anni di attività professionale sulle spalle. Per divertimento mi avvicinai alla cucina, poi un magnete mi attirò verso la passione sui Ristoranti. Il caso volle che divenni un segnalatore per la guida di Veronelli, "I Ristoranti di Veronelli". La mia vita professionale mi ha portato a girare Italia e Francia. Sono un curioso che ha sete di notizie. Riservato ed anonimo, sempre!