Festa dei 1000 giovani alla Festa della musica

Mogol ha dichiarato: “La valorizzazione della cultura popolare è fondamentale perché dal suo livello dipende la cultura dei popoli. Evviva la Festa della Musica di Mantova che va in questa direzione con una grande attenzione ai giovani, con 1000 Giovani Musicisti, 15 Big come Testimonial, 170 artisti e band, 20 palchi e spazi dal vivo, 70 volontari, 40 partner, 25 espositori e tantissimo altro”. Arriva la forte e convinta adesione alla Festa della Musica da parte del Maestro Mogol che sarà presente sabato 18 giugno alla Festa dei 1000 Giovani per la Musica di Mantova, la prima manifestazione per la Festa della Musica nella Capitale Culturale d’Italia, promossa da Mibact, Siae, Anci, Comune di Mantova, insieme al Mei, Arci, Disma e Rete dei Festival, in apertura alle ore 14,00, per consegnare una borsa di studio che permetterà di fare un suo percorso tra il CET di Mogol e il MEI di Faenza, al giovane cantautore Cortex, vincitore del Mei Super stage 2015, il più importante contest per giovani emergenti di tutta Italia organizzato dal MEI. Inoltre Mogol sarà presente per un incontro aperto coi giovani e con le domande fatte dai giovani grazie alla conduzione di Leonardo Metalli, giornalista Rai del Tg 1, che insieme a Enrico Deregibus, giornalista del Club Tenco, condurrà l’incontro ponendo le sue domande al cantautore Luca Barbarossa. Il tutto si svolgerà sabato 18 giugno alle ore 14,00, in apertura, nella splendida cornice del Teatro Bibiena di Mantova.

Luca Barbarossa, testimonial musicale di punta della Festa della Musica di Mantova che si esibirà alle 21 in Piazza Sordello, una delle 20 piazze coinvolte, che vedrà esibirsi 1000 giovani musicisti, provenienti da tutta Italia, suddivisi in 200 tra artisti e band, rappresentanti di tutti i più diversi generi musicali: dal pop al rock, dal folk ai cantautori, dall’ etnica all’elettronica, dall’indie pop all’indie rock, dal rap al reggae, dal jazz fino alla musica contemporanea con un programma ricchissimo. Il pomeriggio proseguirà alle ore 15,30 sempre al Teatro Bibiena, con un’imperdibile Lezione di Rock: Nuove Generazioni nel Rock dagli Anni Novanta ad oggi a cura di Gino Cataldo ed Ernesto Assante. 

Successivamente dalle ore 16,30 nella Sala Piermarini, sempre all’ interno del Teatro Bibiena, una tavola rotonda sul mercato musicale oggi tra strumenti musicali e festival e live per i giovani. Alla sera nei palchi della Festa della Musica dei 1000 Giovani di Mantova si alterneranno big e giovani di grande rilievo quali: Luca Barbarossa, Eugenio Bennato, Omar Pedrini, Tosca, Lo Zoo di Berlino con Patrizio Fariselli degli Area e Ivana Gatti, Marco Ferradini, Stefano Saletti & Banda Ikona, Peppe Voltarelli, Tricarico, Ivan Cattaneo, Mauro Negri e Alessandro Solbiati e giovani di talento come, tra gli altri, Zibba, i Kutso, Pilar, Chiara Dello Iacovo, Cecìle, Stag con Marco Guazzone, Roberta Di Lorenzo, Cortex, Fabio Dal Min, Debbit, Dinastia, Voina Hen, Molla, Il Pinguino Imperatore, Giovanni Di Giandomenico, Stanley Rubik, Chiara Vidonis, Toot, Suntiago, Francisci, Veronica Marchi, Il Geometra Mangoni, Anna Luppi, Adolfo Durante, Mud, I Giardini di Chernobyl e tantissimi altri.

Fra i testimonial parteciperà Tosca che merita una particolare attenzione con i giovani artisti di Officine Pasolini Canzone, l’innovativo laboratorio di Alta Formazione della Regione Lazio attraverso il FSE. Tra gli artisti presenti insieme a lei anche la cantautrice Pilar. Ecco tutti i Giovani Artisti di Officine Pasolini Canzone presenti sabato 18 giugno alla Festa della Musica dei 1000 Giovani di Mantova: Antonio Rossi, Antonio Pirozzi, Arturo Caccavale, Simone Ferrante, Antonio Toralbo, Nicola Scagliozzi, Giuseppe Sacchi, Gabriella Martinelli, Marta Lucchesini, Eliana Tumminelli, Carlo Valente, Fabia Salvucci, Walter Silvestrelli, Matteo Bottini, Paolo Mazziotti e Adriano Natale.

Teatro Bibiena, ore 14,00 inaugurazione. Incontro con Mogol e Luca Barbarossa. Incontro dei giovani con Mogol e Luca Barbarossa. Conducono Leonardo Metalli ed Enrico Deregibus. In apertura verrà assegnata una borsa di studio al giovane cantautore Cortex. Ore 14,00 Sala Piermarini – Incontro Rete dei Festival. L’obiettivo è quello di presentare i progetti già avviati, confrontarsi e analizzare la situazione attuale del mondo dei festival e dei live in genere. Un incontro per stimolare la condivisione di idee e di esperienze e per dare il via a progetti e collaborazioni che possano dare un peso e un’importanza maggiore ad ogni realtà coinvolta. Coordinatore dell’incontro il responsabile organizzativo della Rete dei Festival, Francesco Galassi. Ore 15,30 Assante & Castaldo: Lezioni di Rock: Nuove generazioni nel rock dal ’90 ad oggi. Un percorso mirato, per guidare i giovani attraverso la storia del Rock. Ore 16,30 Sala Piermarini Tavola rotonda “Il mercato musicale: strumenti musicali e festival per giovani”. 

Fine di una crisi? Cosa ci dice il 10% in più del mercato degli strumenti musicali rispetto all’anno precedente. Con un focus sul Bonus Stradivari: stato dell’attuazione ad oggi e miglioramenti. Festival, contest, circuiti di musica dal vivo per indipendenti ed emergenti: i dati di un settore in fermento. Cosa serve oltre al Tax Credits sulla Produzione Discografica, Bonus 500 euro, Fondi straordinari sui Festival: quali altri interventi? A seguire: Legge sulla Musica: nuovi contributi per il nuovo testo. Intervengono i rappresentanti di: Disma, Rete dei Festival, Arci, AudioCoop, Pmi, I-Jazz e altri operatori del settore. Intervengono Paolo Masini del MIbact, Claudio Formisano di Dismamusica, Mirko Pedretti di Arci Nazionale, Francesco Galassi di Rete dei Festival, Luca Fornari di AudioCoop, Massimo Benini di Pmi, Gianni Pini di I-Jazz, Gianni Indino del Silb e altri rapprsentanti di associazioni del settore. Interverranno Maria Grazia Maxia della Federazione Autori insieme alla produttrice Chiara Bella e al giovane artista emergente Donato. Per le conclusioni sono presenti: l’Onorevole Roberto Rampi e la Senatrice Elena Ferrara. Dalle ore 17,30 musica in tutta la città di Mantova su 12 palchi e altre otto location.

Rosetta Savelli

CONDIVIDI
Articolo precedenteForza Italia: "Drei ha firmato una fine politica e amministrativa"
Articolo successivo'L'Allegro sottomarino giallo dei Beatles' alla storia del rock
Rosetta Savelli coltiva da sempre l'amore per la musica, la letteratura e l'arte. Ha pubblicato 4 libri: un racconto, una raccolta di poesie e due romanzi. Ha partecipato a numerosi concorsi letterari ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni. Il suo romanzo "La Primavera di Giulia" è stato pubblicato dal Ponte Vecchio in Cesena nel 2006. Il racconto "Iris e Dintorni" e la raccolta di poesie "Le Magie che mi soffiano lontano" sono stati pubblicati nel 2002 dalla Firenze Libri e sono stati presentati alla 55° Fiera del Libro di Francoforte nel 2003. Nel 2009 ha partecipato al Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani ed è stata inserita nel volume antologico "Racconti per la Pace" con il racconto "Il Mondo nella piazza davanti a casa mia". Nel 2014 ha partecipato al Concorso Big Jump con il suo ultimo romanzo pubblicato in Amazon “Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve)” risultando 15° fra 220 concorrenti. Nel mese di ottobre 2015 Rosetta Savelli ha vinto il III° Premio alla V° Edizione del Premio Kafka Italia 2015 in Gorizia, presso Kulturni C Lojze Bratuž, con il Racconto “Iris e Dintorni” edito nel 2003 dalla Firenze Libri. Nel mese di aprile 2017 Rosetta Savelli insieme all'artista Daniele Miglietta ha vinto il Premio della Critica in occasione della I°Edizione del Concorso online “Poesia a Colori”. Rosetta Savelli ha partecipato con la poesia “Se sei donna ti diranno che ti manca” abbinata all'opera pittorica di Daniele Miglietta “Sleeping on flowers”. Collabora con la rivista di arte contemporanea "Juliet art magazine" con sede a Muggia (Trieste) e diretta da Roberto Vidali. Collaborazione nata nell'anno 2014 e tutt'ora in atto.