app anti zanzare

Sarà l’innovazione tecnologica a salvarci dalle fastidiose (e talvolta, pericolose) zanzare?  Se lo chiedono in molti, soprattutto coloro che vivono in quelle zone dove i Mosquitos sono portatori di malaria, dengue e Zika. Semplicemente digitando su qualsiasi motore di ricercamosquito app’, usciranno dozzine di apps che promettono di essere l’efficace sistema per debellare questo molesto insetto. Molti, infatti, sono gli sviluppatori che hanno realizzato una propria App che, una volta azionata dopo averla scaricata sul proprio smartphone, emette dei suoni in alta frequenza che hanno lo scopo di tenere lontano le zanzare. Apps che nascono per imitare il suono di predatori come le libellule, con il compito di incutere paura nella zanzara che, ascoltandolo, si tiene a debita distanza. Ma se la teoria che una semplice applicazione possa tenere a bada questi insetti, perché non viene confermata da alcun fondamento scientifico e perché nessuno dei creatori delle prime sette App antizanzara più popolari non hanno mai risposto alle sollecitazione di chi ha chiesto loro, di spiegare scientificamente l’efficienza della loro applicazione? Differente è stata la comunità medica che, al contrario, ha dato il suo giudizio attraverso il Dr. James Logan, direttore della scuola Londinese di Igiene e Medicina Tropicale, all’Indipendent. Il conferenziere ha affermato che è possibile che le zanzare possono essere colpite da una certa frequenza ma che non sono stati fatti approfonditi studi che accertino che le Apps siano realmente antizanzara. Anzi, secondo lo scienziato, chi crede di essersi protetto sufficientemente dopo aver scaricato una di queste applicazioni sul proprio cellulare e non provvede all’utilizzo di altri tradizionali sistemi, corre il serio rischio di contrarre delle infezioni. E’ preferibile, andando nelle zone infette, utilizzare un repulsivo contenente DEET al 30/50%, indossare abiti che coprano il più possibile la pelle e seguire le indicazioni fornite dal locale Ministero della Salute. E da noi in Italia? La lenta ma progressiva mutazione del nostro clima, sta favorendo Mosquitos e zanzare che trovano un clima adatto per la loro sopravvivenza e questo  favorisce la loro diffusione soprattutto in certe zone.  E’ bene pensare in tempo ad ostacolare questi antipatici insetti almeno nella nostra casa ed una pratica, conveniente e utilissima zanzariera, può rappresentare tante notti estive passate senza ascoltare il fastidioso sibilo di una zanzara affamata. Ne sa qualcosa uno degli installatori di zanzariere a Forlì e provincia, il sig. Mazzoli, che deve rispondere a molte richieste provenienti da persone stanche di perdere il sonno per colpa delle zanzare e di risvegliarsi la mattina, con i segni di una (quasi) silenziosa guerra.