Emily Vincent Forlì Softball

Forlì Softball – Blue Girl Bologna: 2-0

(2-0 gara1) ; (3-2 gara2)

Doppia vittoria, sul diamante del Buscherini nella terza giornata di ritorno dell’Italian Softball League, del Forlì Softball contro la formazione delle Blue Girls Bologna, 2-0 e 3-2 i finali.
Tutte e due le gare portano il segno delle giocatrici americane del Forlì, in gara uno Emily Vincent (nella foto) al suo esordio Italiano oltre ad una ottima prova in pedana per lei 2 sole valide concesse ed 8 strike-out, in attacco si è presentata, al suo primo turno in ISL, battendo un lungo fuori campo per il vantaggio forlivese 1-0 il parziale. In gara due l’altra americana Amber Parrish al settimo inning con un out e corridori in seconda e terza base sul punteggio di parità 2-2 batte la valida che consente a Grifagno ci correre dalla seconda a casa base per il punto del vantaggio 3-2 e concludere così la partita.
Gara uno: a causa l’infortunio di Laghi Cerioni si sposta in interbase e Parrish va a difendere il cuscino di terza. In pedana fa il suo debutto Emily Vincent a ricevere Mazzoni. L’americana apre con un strike out su Mattioli poi colpisce Brandi, ma non si scompone più di tanto e fa battere per due eliminazioni della difesa. Al cambio in pedana lo staff tecnico felsineo decide di opporre all’americana la cubana Vega, con due out si presenta nel box l’americana Vincent, anche se lancia di destro batte di mancino, un paio di lanci e la forte battuta supera gli esterni e passa ben oltre la recinzione per il vantaggio forlivese 1-0, tanto è stata l’impressione che nel seguito della gara saranno due le basi intenzionali concesse all’americana sui restanti 3 turni. Al terzo inning raddoppio delle padrone di casa con basi piene e situazione di due out Carlotta Zauli viene colpita, il secondo punto è automatico e sempre nel proseguo dell’inning con basi piene la lunga battuta di Montanari è preda dell’esterno centro limitando così il risultato al 2-0. Da li fino alla fine i lanciatori e le difese la fanno da padrone e solo al settimo le ospiti mettono a segno le prime due valide della giornata ma con giocatori in terza e seconda base lo strike numero otto di Vincent chiude le ostilità 2-0 il finale per Forlì.
In gara due il duello è tutto italiano, a causa di un infortunio occorso, al 6 inning di gara uno, a Matilde Zanotti che doveva essere il partente di gara questa due viene sostituita da Carlotta Onofri, Carlotta Zauli va a difendere il sacchetto di terza e sul cuscino di prima viene schierata Emily Vicent. Per le ospiti sale in pedana Claudia Banchelli. Al primo inning con un out Onofri concede base ball all’ex Trevisan che nel successivo tentativo di rubare la seconda viene eliminata dall’assistenza di Parrish (ricevitore) all’interbase nell’azione si infortuna ed è costretta a lasciare il campo. Al secondo inning il Forlì passa, Ghilardi batte singolo avanza su valida di Cerioni e corre a casa su successivo errore di tiro della difesa felsinea, 1-0 il parziale. Al quinto inning Carlotta Onofri apre con un triplo e corre a casa sul successivo lancio pazzo su Grifagno, 2-0 per Forlì. Negli ultimi due inning il Bologna prima segna un punto al sesto grazie anche ad un paio di errori e qualche lancio pazzo forlivese, ma non riesce ad andare oltre e muore con le basi piene, ma il pareggio è solo rimando al settimo inning Monari spinge a casa Mengoli 2-2, in base su valida, ma Forlì limita i danni e chiude l’inning con il punto del vantaggio sulle basi. Nella seconda parte del settimo dopo un out su Onofri, Grifagno batte valido, l’americana Vincent lima una baseball e Parrish, finora sottotono, batte la valida che vale il punto di Grifagno, il vantaggio 3-2 e la chiusura della gara.
Due importanti risultati che mantengono il Forlì sulla scia del Bussolengo che in serata sul proprio campo ha vinto i due incontri che la vedevano opposta al Collecchio 5-0 e 2-1 i finali. In classifica la copia di testa Bussolengo-Forlì distanzia così ulteriormente le inseguitrici che si stanno contendendo la terza piazza valida per la post season, l’ultimo scontro in programma fra Castelfranco e Staranzano è stato giocato solo a metà, gara uno è finita con la vittoria per 6-2 dello Staranzano, mentre gara due non è neanche iniziata causa maltempo. La classifica ora vede ben quattro formazioni al terzo posto a contendersi l’accesso alla post season.
Nel Girone A fanno bottino pieno Bollate contro Legnano, più difficile del previsto gara due che termina al 1° inning supplementare, 3-2 per il Bollate, e LaLoggia anche qui gara due agguantata all’ultimo inning regolamentare. Unico pareggio della giornata fra Old Parma e Caronno le Lombarde vincono gara 1 ma debbono cedere con il minimo scarto 1-0 alle parmensi gara 2 che metteva di fronte in pedana i lanciatori italiani di ambo le squadre. Qui la classifica vede il Bollate solitario in vetta seguito da Nuoro e LaLoggia.