Santa Sofia un paese di frontiera

0

Sabato 28 maggio si potrà ripercorrere la storia di Santa Sofia, dalle sue origini fino ai giorni nostri, in un modo davvero speciale: alle ore 20,30, al Teatro Mentore, verrà proiettato il documentario “Santa Sofia un paese di frontiera”, realizzato da Carlo Bresciani e da Luciano Foglietta (nella foto).

Un lavoro inedito, realizzato nel corso di lunghi anni: il regista e lo scrittore hanno girato Santa Sofia e dintorni, soffermandosi sulla storia del territorio e raccontando gli avvenimenti proprio nei luoghi in cui sono accaduti. Decine e decine le ore di filmati, selezionati e montanti da Carlo Bresciani che, con professionalità, ha scelto gli argomenti, suddividendoli in capitoli e realizzando un racconto lungo quasi due ore, dove Luciano Foglietta, giornalista e storico santasofiese con grande passione racconta la sua terra, gli avvenimenti e gli aneddoti tramandati di generazione in generazione. La serata, organizzata dal Comune con il contributo di Sophia in Libris e del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, vuole essere solo il primo tassello di una serie di iniziative dedicate a Luciano Foglietta, che tanto ha donato a Santa Sofia. Si sta mettendo a punto un calendario di serate e proiezioni, che proseguiranno in autunno, mentre per l’estate sono in programma escursioni “All’ombra del Falterona” insieme ad Esploramontagne.

Domenica 29 maggio alla Galleria Stoppioni, dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 18,00, sarà possibile visitare la mostra “Arte Cesenate al Tempo del Campigna”, che illustra momenti e aspetti importanti della storia del “Premio Campigna” legati alla presenza dell’ambiente artistico cesenate a Santa Sofia dalla nascita della manifestazione nel 1955 all’ultima sua edizione concorsuale del 1978.
Lunedì 30 maggio, alle ore 20,30 al Centro Culturale l’Associazione CIF e Croce Rossa Italiana organizzano una serata informativa sulla rianimazione cardiopolmonare. L’evento è gratuito ed aperto a tutti.