palestra scuole la nave

Si apre la XII edizione de “La Festa dei Bambini 2016” l’evento principale dell’associazione dei genitori della Scuola La Nave “La Cometa”. Ricca di eventi culturali, giochi e divertenti iniziative per i bambini, la festa ogni anno promuove la vendita di biglietti della lotteria a scopo benefico, spettacoli e incontri culturali per le famiglie. “La Cometa” e le “Scuole La Nave”, propongono quindi l’incontro pubblico, in collaborazione con il Centro Culturale “La Bottega dell’Orefice”, la Cooperativa Domus Coop, l’Associazione aiuto allo studio, e Famiglie per l’Accoglienza: Chioccia, tigre, elicottero, spazzaneve. Quale genitore per i nostri figli? Che si terrà mercoledì 4 maggio alle ore 20,45 alla Camera di Commercio nella sala Zambelli in p.zza Saffi a Forlì. 

L’incontro si annuncia particolarmente interessante, sia per il tema trattato sia per la presenza di Luigi Ballerini: medico, ha studiato e vive a Milano dove opera come psicoanalista, giornalista e scrittore. Premio Andersen 2014 con La signorina Euforbia, San Paolo, 2014, e White Raven Award 2010 con Zia Dorothy, Giunti 2009 da sempre impegnato nelle tematiche giovanili e particolarmente attento a quanto riguarda la scuola, l’educazione e rapporto genitori e figli. Ballerini descrive diverse tipologie di genitori: “c’è la mamma chioccia, che non capisce che il figlio sta crescendo; tigre, che forza i figli a fare solo quello che ha in testa lei; elicottero, continuamente tesa a supervisionare il figlio terrorizzata dai pericoli e poi c’è il genitore spazzaneve, che tenta di spianare il più possibile la strada prendendosi tutte le fatiche.

Il genitore spazzaneve rompe così il nesso lavoro-risultato, perché togliendo al figlio la fatica gli toglie anche il piacere della soddisfazione. Quando un genitore si sostituisce al figlio ultimamente è perché ha paura della realtà: il suo compito invece dovrebbe essere quello di rilanciare il figlio e spingerlo a prendere iniziativa sulla realtà. Il lavoro e la fatica di diventar grandi devono farla i figli: il nostro ruolo è di far loro compagnia”. L’incontro è rivolto alle famiglie, genitori di tutte le età, insegnanti ed educatori.