Forlì – San Marino: 3 – 1

Sarà finale. Il Forlì vince, infatti. in rimonta sul San Marino e conquista il pass per la finale playoff. “Il crampo è un segno nobile, vuol dire che hai dato tutto” racconta sorridente Massimo Gadda, ai giornalisti che chiedevano notizie sulla condizione di Bussaglia, uscito dal campo per crampi. Una domenica decisamente a tinte biancorosse (foto Riccardo Fantini). Gli Allievi 1999 e i Giovanissimi 2001 del Forlì vincono il titolo di campioni regionali e accedono alle fasi nazionali; i Pulcini 2006 vincono la “Medifossa Cup” di Medicina, e i ragazzi di Mister Gadda si aggiudicano la semifinale playoff contro il San Marino. Il Sole splende a inizio partita sopra il Morgagni. Cronaca. Nei primi minuti le squadre si studiano, ma il primo lampo è del Forlì. Al 9’ Spinosa riceve in area, dribbla un avversario e va al cross, senza però trovare i compagni di squadra. Poi la partita prende una svolta clamorosa: retropassaggio di Lo Russo per Merelli che viene intercettato da Gagliardi. Il biancoazzurro va a contrasto con i numero uno del Forlì e cade in area. Per il direttore di gara è rigore e ammonizione. Al 10′ sul dischetto di presenta Olcese che porta in vantaggio gli ospiti con un tiro preciso. Il Forlì non ci sta e suona la carica. Al 13’ è pericoloso con una girata di Bussaglia in area. Al 21’ ci prova Cola con un tiro dalla distanza che viene parato senza troppi problemi. Pochi minuti dopo Turchetta dalla sinistra mette in mezzo, la palla attraversa l’area senza che nessuno la tocchi. Al 37’ gli ospiti sono ancora pericolosi con un tiro Magnanelli dal limite, che Merelli para in tuffo. I Galletti pareggiano al 39’: Turchetta dalla sinistra mette dentro, Nocciolini non perdonaPoco dopo il 10 biancorosso ha sui piedi l’occasione del 2-1, ma spara di poco alto dal limite. Le squadre vanno al riposo sul pari. Secondo tempoLa ripresa è subito nel segno del Forlì: rimessa laterale in attacco, al 49′ Nocciolini prolunga e la palla giunge a Bussaglia che dal limite scaglia il tiro del vantaggio. Il San Marino prova a cercare subito il pari al 51’ con Gambini, ma il suo tentativo viene parato. Al 54’ Nocciolini dal limite, ma sfiora la traversa. Al Morgagni è dominio del Forlì: al 60’ Turchetta fa partire il destro da fuori, ma il portiere compie una grande parata. Poco Capellupo con un tiro fortuito ma pericoloso da 30 metri. Il San Marino corre ai ripari e richiama Baldazzi per Cicarevic. Al 68’ ancora una grande occasione per il Forlì: Turchetta serve Nocciolini, che supera il portiere in pallonetto, ma sulla linea salva Bagatini. Il primo cambio del Forlì: esce Bussaglia entra Enchisi. Il San Marino richiama anche Magnanelli, che lascia spazio a Braccini. Minuto 79, Gagliardi da due passi: nulla di fatto. Un cambio per i biancorossi: esce Nocciolini entra D’Appolonia. Pochi istanti dopo Turchetta ha una buona occasione dalla sinistra, ma spara alto. Il giovane attaccante non sbaglia poco dopo però, ed insacca il 3-1Il Forlì vince e conquista la finale playoff, che in virtù del risultato finale di Altovicentino – Correggese (1-4 d.t.s) si giocherà al Morgagni domenica 22 maggio.

I Galletti sono passati in svantaggio su calcio di rigore. Massimo Gadda può filosofeggiare con la vittoria in tasca: “Poteva essere un episodio decisivo. Non era rigore, ma visto che l’arbitro l’ha assegnato siamo stati fortunati a evitare l’espulsione del portiere. Non abbiamo perso la testa e abbiamo vinto meritatamente, anche se in difesa non abbiamo rischiamo molto”. Credo sia stata una bella partita – continua – Una prestazione di carattere, anche sul piano del gioco. Siamo stati bravi a pareggiare. Il San Marino si è dimostrato una buonissima squadra. Finchè la partita era in bilico bastava il pareggio per andare ai supplementari, per questo ho aspettato a fare le sostituzioni”.
I Galletti affronteranno domenica prossima la Correggese, vittoriosa per 4-1 sull’Altovicentino ai supplementari: “Prepareremo la partita con molta tranquillità. Non sappiamo cosa ci darà questo playoff, ma vogliamo far bene per la società, per i tifosi e per noi stessi. Non è la vittoria o meno dei playoff che influirà sul mio giudizio del ragazzi”.
Gianluca Turchetta, autore del terzo gol del match e protagonista di un’ottima prestazione racconta: “Ho sbagliato qualche occasione da gol oggi. L’importante era la vittoriaLa Correggese in campionato ci ha creato molte difficoltà – ha dichiarato – dobbiamo ricaricare le batterie e prepararci perché non sarà facile. Penso che siamo padroni del nostro destino. Se giochiamo “da Forlì” è dura per tutti”. L’episodio del rigore ha cambiato l’andamento del match: “Era una partita un po’ bloccata, quella è stata la scossa. Siamo giovani, dobbiamo migliorare, ma siamo stati bravi a ribaltarla”. Gianluca sembra aver ripreso una buona condizione, dopo l’infortunio che a dicembre lo ha tenuto lontano dai campi per quasi tre mesi: “A livello personale devo lavorare ancora molto. Peccato che manca solo una settimana. Devo migliorare soprattutto a livello mentale, quando la fatica si fa sentire”.

F.C. Forlì: Merelli, Adobati, Lo Russo, Capellupo, Cola, Vesi, Tentoni (90’ Rrapaj), Spinosa, Nocciolini (86’ D’Appolonia), Turchetta, Bussaglia (72’ Enchisi). A disp.: Lombardi, Fantini, Salvi, Bergamaschi, Personè, Peluso. All. Gadda.
San Marino: Dini, Tola, Fagioli, Bova, Gambini (90’ Pierfederici), Bagatini, Magnanelli (78’ Braccini), Buonocunto, Olcese, Baldazzi (65’ Cicarevic), Gagliardi. A disp.: Renzetti, Borghini, Paolini, Carnesecchi, Lo Iodice, Giunchetti. All. Medri.
Note – Ammoniti: Bova (SM), Spinosa (F), Magnanelli (SM), Adobati (F), Merelli (F), Bagatini (SM).
Marcatori: 10’ rig. Olcese (SM), 39’ Nocciolini (F), 49’ Bussaglia (F), 81′ Turchetta (F).