Basket Unieuro Forlì

Unieuro Forlì – Gessi Borgosesia Valsesia: 72 – 61

Davanti o poco più di 1700 persone va in scena il secondo atto della semifinale tra Borgosesia e Forlì; al termine di una partita dai due volti i padroni di casa fanno valere la maggior esperienza rispetto alla compagine Piemontese e riequilibrano la serie che ora si sposta in provincia di Novara per le gare 3 e 4.
La Garelli band non parte benissimo e a metà della prima frazione di gioco è già costretta ad inseguire, anche se solo di una lunghezza (8 a 9).
Il piano partita biancorosso e monotematico pick and roll centrale e poi palla sotto al centro che gioca un uno contro uno insistito in post basso; l’attacco biancorosso produce punti con Rotondo e Rombaldoni nella prima frazione ma è troppo prevedibile e alla prima sirena gli ospiti, grazie ad  una prova corale, non al livello di gara 1,  comunque buona, sono a contatto anche se Forlì guida le danze (18-16).
Al quindicesimo minuto gli arancio-neri guidano di 5 punti, soprattutto perché la difesa forlivese appare svogliata e noncurante dell’importanza della partita. A complicare le cose per Garelli arriva il terzo fallo inizio quarto di Marco Arrigoni che toglierà il lungo ex Legnano dalla contesa per il resto del primo tempo che Valsesia chiude meritatamente in vantaggio sul 30 a 31. L’inizio del secondo tempo concede con il rientro in campo di Rombaldoni, Arrigoni e Marsili e Forlì ne trova subito un gran giovamento.
A beneficiare di più del nuovo assetto è Michele Ferri; il play è più coinvolto nel gioco, la palla circola meglio e staziona meno sotto canestro, Forlì piazza parziale di 7 a 0 in apertura di quarto che la porta a condurre saldamente la partita e al 25′ sul 41 a 35 Forlì sembra in controllo. Ferri (indiscutibilmente il migliore dei suoi insieme a Marsili) continua a spiegare pallacanestro ai giovani avversari e in vantaggio si dilata maggiormente fino a toccare il più 13 a pochi secondi dalla terza sirena.
Forlì al trentesimo guida per 55 a 39 e la partita appare segnata. Il quarto quarto è una pura formalità. Garelli fa riposare Ferri più che può, gli ultimi minuti sono caratterizzati da alcuni momenti di tensione che fanno parte di questo tipo di partite. Insomma per i ragazzi di Garelli, che vincono la partita 72 a 61, si prospetta un viaggio in Piemonte pieno di insidie e tutt’altro che agevole, confidiamo però che la partita di stasera abbia segnato la via da seguire per il coach e i suoi.

Unieuro Forlì: Rotondo 12, Rombaldoni 8, Marsili 5, Biandolino ne, Ferri 19, Arrigoni 8, Pederzini 4, Pignatti 2, Bonacini 8, Maggio 6. All.: Garelli.
Gessi Valsesia: Giacomelli, Quadruccio 3, Tomasini 15, Dotti ne, Giovara 14, Santarossa ne, Gatti 3, Zucca 8, Giorgi 3, Paolin 15. All.: Pansa.

Arbitri: Battista e Massafra di Firenze

Note- Spettatori 1800. Usciti per falli Rotondo, Maggio e Giacomelli.