Duro attacco della Lega alla Giunta Drei

0

Persino Dario Argento si spaventerebbe se vedesse lo spettacolo horror che il Partito Democratico, capitanato dal Sindaco Drei e dalla sua Giunta sta offrendo alla città di Forlì” afferma il leghista Daniele Mezzacapo.

Un Sindaco inesistente – continua l’esponente della Lega Nordsenza alcun peso politico, che perde ogni battaglia e soprattutto la perde ad ogni tavolo si sieda. Un uomo che fa incetta di cariche che non può e non riesce a gestire, interessi dei cittadini molto più grandi di lui che non riesce a tutelare, tant’è che ieri in Regione è stato approvato il nuovo piano di rifiuti e Forlì brucerà anche quelli di Ravenna. È un evidente segno di debolezza politica del Sindaco Drei, oramai solo e senza il partito che non è mai stato in grado di gestire e tenere coeso. La Sua Giunta, si apprende dal resto del Carlino del 3 maggio 2015, si mette a disposizione per riconsegnare le deleghe, tra voci di rimpasto e perplessità sollevate dagli stessi esponenti democratici – sostiene il Capogruppo della Lega Nord Daniele Mezzacapo – l’ex sindaco di Forlì Roberto Balzani che lo sbeffeggia anche sui social network scrivendo che il primo cittadino è Pinza. È crisi nel PD e i forlivesi non possono pagarne le conseguenze“.

Un primo segnale è stato dato al Sindaco dai propri consiglieri qualche settimana fa, che gli hanno votato contro la delibera che prevedeva l’aumento dello stipendio ai sindaci revisori, affossandolo con un pesantissimo voto contrario che ancora oggi tuona nell’assise comunale.
Ma il dato reale, è che anche la Giunta Drei è in grave difficoltà a causa della propria incapacità di governare e amministrare la città, nessun intervento in tema di sicurezza, nessun azione mirata per rilanciare le politiche del lavoro, nessun piano di sviluppo, aumentano le tasse, aumentano i parcheggi, aumentano i disoccupati e i poveri – attacca il segretario cittadino del Carroccio che nulla risparmia. Bellini, l’ex assessore all’Ambiente aveva già capito la caratura del sindaco ed è saltato dalla nave prima che iniziasse ad affondare. I problemi interni che affliggono le magliette rosse, non possono nuocere né alla città né ai forlivesi, se il PD ha dei problemi si faccia da parte e lasci a persone serie il compito di governare la città – conclude Mezzacapo – che nei prossimi giorni inviterà le opposizioni a presentare una mozione di sfiducia al sindaco“.