vittorio sgarbi

Il noto critico d’arte va a gamba tesa sulla mostra del San Domenico su Piero della Francesca. Nella conferenza tenutasi a Urbino dal titolo “Il cammino di Piero”, Vittorio Sgarbi – che è l’assessore alla cultura di quel Comune – parlando a Palazzo Ducale delle mostre e le iniziative dedicate a Piero della Francesca nell’anno delle celebrazioni pierfranceschiane ha sentenziato.

Abbiamo fatto una riunione con il direttore Aufreiter che ha già migliorato l’allestimento dei due Piero della Francesca, negando però il prestito di uno dei due a Forlì, e ha fatto bene – ha dichiarato Vittorio Sgarbi -. Per il 13 maggio, per non essere troppo lontani dall’impresa disperata di Forlì, che è fare Piero della Francesca senza Piero, abbiamo inventato ‘Il Cammino di Piero’, ossia: uscendo da Forlì, non dico delusi, ma senza Piero, lo si va a cercare altrove. E la prima città è questa: Urbino. Poi andiamo a Sansepolcro, con alcuni dipinti di Fontana; quindi a Borgo San Sepolcro, con due opere di Burri e infine al Museo Civico di Arezzo con otto dipinti di Morandi” ha concluso Sgarbi.