Performance di Alessandro Pieri a “ARTerie”

Sabato 9 aprile alle ore 18.00 si terrà un secondo vernissage con performance musico-teatrale per attore e automa di Alessandro Pieri

0

 

L’Arte Contemporanea illumina le pareti e le atmosfere della chiesa S.Cristina, ridandole anima e rinnovato respiro, all’interno di una riuscita sinergia fra classicità e contemporaneità. Continua così con successo la mostra d’Arte Contemporanea dal titolo “ARTerie” nella chiesa di Santa Cristina in Via Chiaramonti 95 a Cesena, arricchendosi di ulteriori nuovi eventi. A tale proposito sabato 9 aprile alle ore 18,00 si terrà un secondo vernissage con performance musico-teatrale per attore e automa di Alessandro Pieri.

Il teatrante sarà accompagnato durante la sua performance da una scultura cinetica che sarà in grado anch’essa di muoversi e suonare autonomamente il violino. La scultura cinetica è stata realizzata dallo scultore Mavis Gardella che nella creazione delle sue opere utilizza legno, ferro e ingranaggi che rimandano alla mente le macchine di Leonardo da Vinci, ricollegandosi nuovamente al concetto di riuscita sinergia fra la classicità e la contemporaneità. La mostra dal titolo “ARTerie” intende evidenziare la stretta correlazione tra arte, società e scienza, in quanto il coinvolgimento di tutte queste forze è fondamentale per dare origine all’opera d’arte, nella sua completezza. 

Da questa completezza che si tramuta in pienezza, le opere assumono un significato impregnato di intensa comunicatività che diviene manifesta e godibile attraverso i percorsi individuali degli artisti presentati all’interno dell’esposizione collettiva. Gli artisti che espongono le proprie opere all’interno della chiesa S. Cristina sono: Virzì Patrizio, Nardi Lorenzo, Gardella Mavis, La Bruna Paolo, Giuliana Giuliani, Spatariu Contesina, Malafronte Mauro e Pastore Giovanni. La mostra continuerà fino al 14 di aprile con apertura dalle ore 10,00 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 19,00 tutti i giorni. Per info: 349/3957709.

CONDIVIDI
Articolo precedenteVi spiego perché io voterò Sì al Referendum del 17 aprile
Articolo successivoLa mozione dei Consiglieri: "Annullate quel bando sul Verde Pubblico"
Rosetta Savelli coltiva da sempre l'amore per la musica, la letteratura e l'arte. Ha pubblicato 4 libri: un racconto, una raccolta di poesie e due romanzi. Ha partecipato a numerosi concorsi letterari ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni. Il suo romanzo "La Primavera di Giulia" è stato pubblicato dal Ponte Vecchio in Cesena nel 2006. Il racconto "Iris e Dintorni" e la raccolta di poesie "Le Magie che mi soffiano lontano" sono stati pubblicati nel 2002 dalla Firenze Libri e sono stati presentati alla 55° Fiera del Libro di Francoforte nel 2003. Nel 2009 ha partecipato al Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani ed è stata inserita nel volume antologico "Racconti per la Pace" con il racconto "Il Mondo nella piazza davanti a casa mia". Nel 2014 ha partecipato al Concorso Big Jump con il suo ultimo romanzo pubblicato in Amazon “Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve)” risultando 15° fra 220 concorrenti. Nel mese di ottobre 2015 Rosetta Savelli ha vinto il III° Premio alla V° Edizione del Premio Kafka Italia 2015 in Gorizia, presso Kulturni C Lojze Bratuž, con il Racconto “Iris e Dintorni” edito nel 2003 dalla Firenze Libri. Nel mese di aprile 2017 Rosetta Savelli insieme all'artista Daniele Miglietta ha vinto il Premio della Critica in occasione della I°Edizione del Concorso online “Poesia a Colori”. Rosetta Savelli ha partecipato con la poesia “Se sei donna ti diranno che ti manca” abbinata all'opera pittorica di Daniele Miglietta “Sleeping on flowers”. Collabora con la rivista di arte contemporanea "Juliet art magazine" con sede a Muggia (Trieste) e diretta da Roberto Vidali. Collaborazione nata nell'anno 2014 e tutt'ora in atto.