Liceo Scientifico Forlì

Finanziati interventi di edilizia scolastica al Centro studi S. Allende di Forlì, che comprende il Liceo Scientifico “F.Paulucci De Calboli”, l’Istituto Tecnico Commerciale “C. Matteucci” e l’Istituto Tecnico “Saffi-Alberti”. “Nonostante le difficoltà note in questo regime di transizione che coinvolge le Province e che si riflette sugli investimenti nelle funzioni fondamentali che sono rimaste in capo alla Provincia, strade ed edilizia scolastica – ha affermato il presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Davide Dreiquesto Ente intende esercitare fino in fondo le sue competenze, dando attuazione agli impegni contenuti nel Piano di edilizia scolastica provinciale”.
L’intervento, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna per un importo pari a 1.630.000 euro, risponde alle necessità di ampliamento di spazi didattici espresse dal Liceo Scientifico per l’incremento significativo del numero degli iscritti in questi ultimi anni.
Questo progetto – ha spiegato Renzo Rivalta, a capo dello staff tecnico della Provincia – ha come oggetto la realizzazione di un fabbricato di 800 mq, disposto su due piani, composto da 8 aule e una sala insegnanti, sarà a consumo energetico quasi nullo e vi si potrà accedere esternamente da via Aldo Moro”.
Il consigliere provinciale delegato all’edilizia scolastica forlivese, Gabriele Zelli, ha spiegato la natura del finanziamento regionale “non divisibile” e obbligatoriamente destinabile ad un unico intervento. “Il Centro Studi Allende risponde alle caratteristiche richieste – ha detto Gabriele Zelli -. Con questi interventi la Provincia viene incontro alle esigenze dei 3 plessi scolastici interessati, che registrano una popolazione scolastica complessiva attuale di 2.786 studenti, distribuiti in 115 aule, e con un’offerta formativa molto ricca e all’avanguardia”.
Il presidente Drei e il consigliere provinciale Zelli hanno concluso con un appello a Governo e Regione perché sostengano con ulteriori finanziamenti le opere di messa in sicurezza, manutenzione, ristrutturazione ed efficientamento energetico delle scuole, priorità per tutto il territorio.