Gli eventi della Festa della Donna a Forlì

0

Martedì 8 marzo, per celebrare la giornata internazionale della donna, il Comune di Forlì per l’intera giornata offre a tutte le donne l’ingresso gratuito a Palazzo Romagnolo ed ai Musei San Domenico (ad esclusione della mostra su Piero della Francesca). La giornata sarà inoltre caratterizzata da un fitto calendario di appuntamenti. Alle ore 17,00, all’Oratorio di San Sebastiano, in via Pace Bombace, si svolgerà l’inaugurazione della mostra “Resilienti” di Graziella Reggio e Mirella Saluzzo.

La mostra, curata da Angelamaria Golfarelli, resterà aperta fino al 29 marzo e sarà visitabile dal martedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,30 e dalle ore 15,00 alle ore 18,30; sabato e domenica dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e dalle ore 15,30 alle ore 19,00. Alle ore 18,00, all’Ospedale Morgagni – Pierantoni, Sala Pieratelli, in via Forlanini 34, si svolgerà il convegno “La senologia di Forlì compie 10 anni”; interverranno Davide Drei, sindaco di Forlì, Paolo Zoffoli, presidente della commissione Regionale Sanità, Marcello Tonini, direttore generale Ausl Romagna, Dino Amadori, direttore scientifico Irst Meldola e Secondo Folli, direttore U.O. senologia di Forlì. Il programma prosegue alle ore 19,30, al Circolo Arci Asioli di corso Garibaldi 280, con l’aperitivo giallo Amnesty sul tema delle spose bambine; l’evento, promosso dal gruppo Amnesty International 225 di Forlì sarà allietato dalla musica di Aloysia.

Per la serata appuntamento alle ore 20,45 al Cinema Saffi, viale dell’Appennino sempre a Forlì, con la proiezione del film “Rosa Luxembourg” di Margarethe Von Trotta; l’evento, curato dall’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea, si inserisce nel ciclo Gli occhi sulla storia. Alle ore 20,30 il Circolo Arci di Bussecchio, via Cerchia 98, propone l’evento “Con gli occhi delle donne… tra musica e poesia 1946 -2016 70 anni di diritto al voto”, a cui parteciperà Roberta Mori, Presidente della Commissione Regionale Parità. Per l’intera giornata di martedì 8 marzo, in piazza Saffi, Forlì, sarà allestito un gazebo a cura di Udi dove sarà possibile trovare materiale informativo sull’Associazione e le sue attività.

La mimosa dello Ior per la ricerca contro i tumori femminili

Quest’anno la Giornata internazionale della donna si riempie di solidarietà: infatti con la Mimosa IOR si potranno sostenere i progetti di ricerca dell’Istituto Oncologico Romagnolo mirati a curare i tumori femminili. Troverete i volontari IOR con le bellissime mimose solidali, per tutta la giornata di lunedì 7 e martedì 8 marzo a Forlì, all’ospedale Pierantoni, in corso della Repubblica (di fronte alla sede di Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna) e in Piazza Saffi, sotto i portici, lato Eataly. Fabrizio Miserocchi direttore generale IOR ha dichiarato: “Noi dello IOR siamo da sempre vicini alle donne, per questo abbiamo deciso di dedicare questa giornata così importante a sostegno della ricerca sui tumori femminili, per dare una speranza concreta a chi è costretto a vivere la malattia oncologica. Vorrei ringraziare tutti i Volontari che rendono possibile, con il loro lavoro, questa manifestazione”.

Maurizio Maraldi ci invia una poesia e scrive:
“Dedicata a mia moglie Oriella e a tutte le donne del mondo non solo l’otto marzo dobbiamo ricordarci di loro ma tutti i giorni dell’anno. Dobbiamo amarle e rispettarle senza di loro non avremmo ragione di esistere… W le Donne!
“Celeste figura“
Il tempo non ha cancellato
il nostro amore…
La casa è piena di te
tu la rendi serena e sicura.
Con la tua femminilità
riempi gli spazi vuoti
della nostra vita insieme
e mi rendi più forte e maturo.
Sei una figura celestiale
che illumina ogni giorno
il mio vivere con te.
Dolce e tenace
mi accompagni serenamente
nel mio cammino
tu sei la mia unica compagna
non mi lasciare mai…
moglie… amica…
dolcissima amante…
Io ti amo.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO