Forli calcio

Mezzolara – Forlì: 0 – 1

Il Forlì vince anche al “P. Zucchini” di Budrio con il Mezzolara e continua la rincorsa all’Altovicentino ora a una sola lunghezza dai romagnoli complice la sconfitta con la capolista Parma sempre più in fuga. I tre punti arrivano grazie ad un’altra magia del bomber Manuel Nocciolini che concretizza la sua 18° rete stagionale. Avvio di gara più di marca dei casalinghi più pimpanti degli ospiti soprattutto nella prima parte del primo tempo. Il Mezzolara ha infatti cercato di schiacciare i Galletti nella propria metacampo, ma i forlivesi si sono difesi con ordine senza correre pericoli significativi. Il primo tiro in porta della gara è di Malo al 12′ con Merelli che blocca con facilità. Gli emiliani provano poco dopo la battuta diretta in porta su punizione, ma sopra la traversa. Prima occasione dei biancorossi al minuto 21 con Personè che fa la sponda per Nocciolini, che viene però anticipato dal portiere in uscita dall’area. L’estremo biancoazzurro Busato è attento anche alla mezzora, quando esce in anticipo su Bussaglia ben servito da Adobati. Le condizioni del terreno di gioco non permettono al Forlì di giocare palla a terra come preferisce e spesso i biancorossi scivolano o effettuano dei passaggi poco precisi. Al 34′ sventola di Malo dal limite che finisce fuori, poi Buonaventura spara alto. Al 40′ ci prova Iarrusso, ma la sua conclusione è centrale e Merelli non ha problemi a bloccare. La svolta avviene quasi sul finire del primo tempo.
Al 44′, infatti, il Forlì passa in vantaggio: scambio Adobati-Capellupo sulla destra, il centrocampista va sul fondo e crossa in area. Nocciolini, indisturbato, insacca con un preciso colpo di testa sull’angolino. Diciottesima perla vincente per il goleador biancorosso. Nella ripresa il Mezzolara cerca subito di reagire, ma Fantini è attento e ferma la prima azione offensiva dei biancoazzurri. Al 52′ Nocciolini recupera un pallone sulla destra, mette al centro un cross teso, ma nessuno lo raccoglie. Pochi minuti dopo Orlando ferma Personè pericolosamente lanciato a rete. I Galletti adesso hanno il pallino del gioco e cercano il raddoppio per chiudere il match. Al 54′ Bussaglia sulla sinistra entra in area e mette in mezzo ma nessun compagno finalizza l’azione. Ancora lo scatenato Nocciolini dalla destra conclude in porta ma la sua fucilata è troppo centrale. Il Forlì punge in contropiede, ma Busato esce addirittura a centrocampo per anticipare Bussaglia. Poco dopo biancoazzurri pericolosi con Buonaventura che si libera con destrezza di due avversari sul vertice sinistro dell’area ma la sua staffilata finisce tra le braccia di Merelli. Al 62′ Vesi di testa manda il pallone di pochissimo a lato su calcio d’angolo. Il Forlì ha l’occasione del raddoppio con Nocciolini, pescato in area da un cross teso dalla destra, ma l’attaccante non riesce a centrare lo specchio. Il Forlì continua a spingere ma la squadra di casa è attenta. All’88′ conclusione di Macagno deviata da un difensore ma per il Mezzolara è solo un corner. Sugli sviluppi dello stesso intuizione di Moretti che però non trova lo specchio. Al 90′ Melis viene espulso per doppia ammonizione per un fallo su Bergamaschi a centrocampo. Al 91′ altra grande occasione per il Forlì: Rrapaj scatta palla al piede sulla sinistra, serve Personè che di testa in tuffo dà l’illusione del gol. Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro decreta la fine dell’incontro.

Il Forlì esce dallo Stadio “Zucchini” di Budrio con il bottino pieno e Massimo Gadda nel dopo partita ovviamente esprime radioso la sua soddisfazione. “Per noi come avevo detto ieri questa è una vittoria importantissima. Una partita molto fisica e molto dura, nella quale era difficile giocare palla a terra. Quelle poche volte che ci siamo riusciti abbiamo fatto delle belle azioni in velocità. In queste situazioni le partite vivono solo sugli episodi. Il primo tempo è stato equilibrato, nel secondo abbiamo fatto meglio. Non abbiamo subito gol e abbiamo giocato molto bene dietro. È una vittoria meritata”.
Una vittoria soprattutto del gruppo ma con il solito Nocciolini decisivo: “Abbiamo vinto da squadra e abbiamo avuto l’atteggiamento giusto in questa partita. È una vittoria di tutti, senza dimenticare il bel gol di Nocciolini e la grande azione di Capellupo in occasione del vantaggio”.
Il Forlì guarda avanti e vuole continuare il cammino intrapreso: “Il Parma è irraggiungibile per tutti, ma noi dobbiamo arrivare più in alto possibile. Stiamo facendo un grande campionato, in parte offuscato dal Parma. Questi ragazzi stanno facendo qualcosa di veramente buono”.
Stefano Capellupo, uno dei migliori in campo nonostante le difficoltà nelle ultime uscite aggiunge: “Forse ho pagato un po’ la sosta a livello atletico. Non ero al top e questo ha offuscato le mie prestazioni personali. Vincere però aiuta anche sotto quell’aspetto”. I Galletti erano preparati a una sfida diversa e si sono adattati: “Sapevamo che era una partita diversa rispetto all’andata anche perchè il campo non ci ha permesso di produrre il nostro gioco, però ci siamo immedesimati nella gara. Nella ripresa potevamo chiudere il match e abbiamo sbagliato un paio di gol, ma alla fine l’importante sono i tre punti”.

Mezzolara: Busato, Callegari, Martelli, Cicerchia, Orlando, Melis, Senese (83′ Visani), Malo (75′ Moretti), Buonaventura, Macagno, Iarrusso (63′ Pescatore). A disp.: Cottignoli, Gabrielli, Signorini, Marzillo, Tommasini. All. Bazzani.
F.C. Forlì: Merelli, Adobati, Lo Russo, Capellupo, Fantini, Vesi, Bussaglia (74′ Rrapaj), Enchisi (84′ Tentoni), Personè, Spinosa, Nocciolini (84′ Bergamaschi). A disp.: Lombardi, Cola, Angeli, Bisoli, D’Appolonia, Peluso. All. Massimo Gadda.
Arbitro:: Acanfora di Castellammare di Stabia. Assistenti: Segat di Pordenone, Fulin di Maniago.
Marcatore: 44′ Nocciolini.
Note – Ammonizioni: Melis (M), Senese (M). Espulsi: Melis (M)al 90′.