Siae per i giovani autori under 31

Il presidente della SIAE, Filippo Sugar, ha annunciato dal Medimex di Bari nuove tariffe agevolate per sostenere le esibizioni dal vivo di cantautori e band under 31 nei locali

0

Interessanti novità nell’incontro organizzato da Siae sul tema “Autori del Cambiamento” a Bari. Il presidente designato Siae Filippo Sugar ha presentato le nuove iniziative che la Società Italiana degli Autori ed Editori dedica ai cantautori under 31: «Dobbiamo riappropriarci di qualcosa: 25 euro sui live degli under 31 nei club fino a 200 posti, raccolte le proposte lanciate da Più Musica Live, dal MEI e da tante altre realtà sa che è nostro. Non ci sono sufficienti risorse per pagare lavoro creativo, e non perché questo lavoro non le generi, ma perché vengono allocate altrove. Noi vogliamo essere concretamente al fianco dei giovani autori, sostenere coloro che eseguono un repertorio composto al 100% da loro, e per questo SIAE propone una tariffa promozionale che incentiva gli esercenti a organizzare serate live, dando quindi maggiori opportunità ai giovani cantautori e band under 31».

La tariffa, attiva dal 1 marzo 2016, è di 25 euro più Iva (senza alcuna provvigione Siae) e sarà applicabile nei pubblici esercizi fino a 200 posti (tranne i circoli) con ingresso gratuito per il pubblico e consumazione non obbligatoria. «Mi fido della possibilità di cambiamento di Siae, può rappresentare una grande risorsa», ha detto Manuel Agnelli degli Afterhours. «Il nostro ruolo nel futuro è “vendere” idee e innovazione. C’è bisogno di fare sistema: se non si lavora in questa direzione, chi esce dalle scuole di musica si ritrova disoccupato. Io sono per le semplificazioni burocratiche: con deroghe e incentivi a livello imprenditoriale per agire sul sistema, non sul singolo musicista. Gli artisti devono capire che se creiamo pressione alimentiamo il cambiamento. In tutto il magma pazzesco che c’è oggi, mi pesa sul cuore l’assenza della base». 

«Il futuro è generare più mercato e più opportunità. Il cambiamento digitale – ha continuato Sugar – è un cambiamento globale: l’obiettivo è far crescere il talento e la musica italiana. Siae lo fa “cambiando musica”, con azioni concrete e strumenti nuovi. La Regione Puglia, con cui abbiamo un rapporto stabile, è il primo partner istituzionale di questa iniziativa per i cantautori under 31. Medimex, con il suo straordinario slogan, “La musica è lavoro”, è del tutto in sintonia con questa iniziativa».

«Bisogna cambiare – ha dichiarato Gaetano Blandini direttore generale Siae – senza dimenticare le radici: tutelare il diritto d’autore significa consentire agli autori di vivere della propria opera. La nuova strada che abbiamo intrapreso investe in maniera sensibile sul digitale e sui giovani: non far pagare l’iscrizione agli under 31 dal 1° gennaio 2015 è un esempio di questa nuova politica». Sono intervenuti all’incontro tra gli altri Roberto Razzini, presidente della Federazione Editori Musicali, amministratore delegato della Warner Chappell Music Italiana, consigliere di sorveglianza e membro della commissione Musica Siae e Massimo Benini, amministratore della Irma Records, membro del consiglio direttivo dell’associazione Nazionale Editori Musicali e membro della commissione musica Siae. L’incontro si e’ tenuto alla Fiera del Levante di Bari durante il Medimex organizzato dalla Regione Puglia. Grande soddisfazione da parte del Mei che vede raccolta una delle sue proposte lanciate anche all’ultimo Mei sempre alla presenza del presidente della Siae Filippo Sugar che l’aveva già preannunciata. La proposta fu lanciata per la prima volta dal circuito di Piu’ Musica Live di Stefano Boeri e Tommaso Sacchi con Manuel Agnelli come testimonial poi presentata successivamente al MEI nel 2013. La Siae annuncia tariffe agevolate per le esibizioni dal vivo di cantautori e band under 31. La soddisfazione dell’Arci per il sostegno ai giovani autori.

Il 29 ottobre è stato un giorno importante per i giovani autori di musica del nostro Paese. Il presidente della SIAE, Filippo Sugar, ha annunciato dal Medimex di Bari nuove tariffe agevolate per sostenere le esibizioni dal vivo di cantautori e band under 31 nei locali con una capienza al di sotto dei 200 posti. E’ un’iniziativa che tutto il mondo della musica emergente aspettava da tempo. Già dalla campagna #piùmusicalive, lanciata due anni fa da Stefano Boeri e alla quale abbiamo aderito come Arci insieme a tantissimi musicisti ed operatori del settore e dopo le prime aperture, si sentiva forte la necessità di un sostegno al variegato mondo della musica emergente che, complice anche la crisi, rischia di non svolgere più il suo fondamentale ruolo di vivaio di nuovi talenti. 

Apprezziamo il nuovo corso della Società Italiana Autori ed Editori – manifestato anche in occasione del MEI-Meeting degli Indipendenti di Faenza e del convegno milanese “Musica viva” – che sta perseguendo le necessarie innovazioni in termini di gestione dei diritti degli autori ad essa associati e che dal 1 gennaio ha introdotto l’iscrizione gratuita per gli autori under 30. Il no profit culturale, che in questi anni ha sostenuto con forza tutto il comparto della musica dal vivo, soprattutto emergente, sosterrà queste e altre iniziative che vanno nella direzione di un settore più efficiente, semplificato dal punto di vista burocratico, più ricco di possibilità per artisti e organizzatori.

Rosetta Savelli

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa XII Sagra dei sapori e mercati d'autunno della Romagna Toscana
Articolo successivoLa mostra "Quando l'arte è F.A.T.A" approda a Forlì
Rosetta Savelli coltiva da sempre l'amore per la musica, la letteratura e l'arte. Ha pubblicato 4 libri: un racconto, una raccolta di poesie e due romanzi. Ha partecipato a numerosi concorsi letterari ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni. Il suo romanzo "La Primavera di Giulia" è stato pubblicato dal Ponte Vecchio in Cesena nel 2006. Il racconto "Iris e Dintorni" e la raccolta di poesie "Le Magie che mi soffiano lontano" sono stati pubblicati nel 2002 dalla Firenze Libri e sono stati presentati alla 55° Fiera del Libro di Francoforte nel 2003. Nel 2009 ha partecipato al Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani ed è stata inserita nel volume antologico "Racconti per la Pace" con il racconto "Il Mondo nella piazza davanti a casa mia". Nel 2014 ha partecipato al Concorso Big Jump con il suo ultimo romanzo pubblicato in Amazon “Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve)” risultando 15° fra 220 concorrenti. Nel mese di ottobre 2015 Rosetta Savelli ha vinto il III° Premio alla V° Edizione del Premio Kafka Italia 2015 in Gorizia, presso Kulturni C Lojze Bratuž, con il Racconto “Iris e Dintorni” edito nel 2003 dalla Firenze Libri. Nel mese di aprile 2017 Rosetta Savelli insieme all'artista Daniele Miglietta ha vinto il Premio della Critica in occasione della I°Edizione del Concorso online “Poesia a Colori”. Rosetta Savelli ha partecipato con la poesia “Se sei donna ti diranno che ti manca” abbinata all'opera pittorica di Daniele Miglietta “Sleeping on flowers”. Collabora con la rivista di arte contemporanea "Juliet art magazine" con sede a Muggia (Trieste) e diretta da Roberto Vidali. Collaborazione nata nell'anno 2014 e tutt'ora in atto.