alessio-sakara

Alessio Sakara, atleta romano di MMA, mixed martial arts, e già campione UFC, noto anche grazie ai documentari girati sulla sua vita da DMAX, e recentemente anche protagonista del reality su Rai 2 Pechino Express, sarà sabato 10 ottobre a Forlì all’Accademia forlivese, dove presenterà la disciplina in un grosso stage di 3 ore. Sakara, 33 anni, è stato il primo lottatore di MMA italiano a competere nella promozione statunitense UFC, considerata la più prestigiosa in assoluto, ha lottato in UFC dal 2005 al 2013 sia nella divisione dei pesi medi, sia in quella dei pesi mediomassimi con un record parziale di ben 6 vittorie.
Ad inizio carriera ha lottato in eventi di alcune organizzazioni di rilievo a livello nazionale e continentale come Resa dei Conti, la britannica Cage Warriors, la russa M-1 Global e la brasiliana Jungle Fight. Per il sito specializzato FightMatrix.com, che basa la sua classifica su un algoritmo che tiene conto dei risultati dei singoli atleti, Sakara è il 269-esimo peso medio più forte del mondo. Vanta anche un record da pugile professionista di otto vittorie. Porte aperte (lato tribune) agli atleti e ai semplici curiosi e osservatori a partire dalle 14,00. Un appuntamento assolutamente da non perdere per gli appassionati di arti marziali.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMorte di don Gian Luigi Pazzi: sabato a Bertinoro lutto cittadino
Articolo successivoL'Arte di Michele Angelicchio, il soldato artista
Sono nata nel 1992 e vivo da sempre a Forlì. Dopo una laurea triennale in Scienze Internazionali Diplomatiche, in ottobre 2016 conseguo la laurea magistrale in Mass Media e Politica presso la Facoltà di Scienze Politiche “R. Ruffilli” di Forlì. Poi la passione per la comunicazione mass mediale mi ha portato a studiare la Lingua dei Segni per i sordomuti presso la Facoltà di Interpreti e Traduttori di Forlì, con il secondo livello a giugno 2017, e nel frattempo ho condotto un programma radiofonico sui Borghi più belli di Romagna. Il mio peggior difetto? (Ormai, ahimè, reso pubblico) Debbo uscire sempre con carta e penna per prendere nota di tutto ciò che trovo interessante!