stadio morgagni calcio

Il Forlì Calcio annuncia di aver selezionato PubliOne S.r.l. quale agenzia di comunicazione integrata di ventennale esperienza, con sedi a Forlì e a Milano. L’agenzia, che vanta nel suo portfolio collaborazioni con brand del calibro di A&O e Famila (Gruppo Arca), Conad (C.I.A.), Cosmogas, Martini Alimentare, McDonald’s, Start Romagna, Vecchio Amaro del Capo, Elisir San Marzano Borsci (Gruppo Caffo), Cisa, e molti altri marchi nazionali, si occuperà delle attività di marketing e comunicazione del Forlì Calcio, con un approccio olistico, che non trascurerà nessuna delle leve che, nel più breve tempo possibile, consentiranno alla società sportiva, di riconquistare l’orgoglio dei tifosi.
L’F.C. Forlì, che presto celebrerà il suo primo secolo di vita, essendo stato fondato nel lontano 1919, ha attraversato momenti di gloria, che l’hanno portata ad un passo dalla Serie B e a battersi contro il titolatissimo Milan, in una fase eliminatoria della Coppa Italia. Ha dovuto lottare per sopravvivere in momenti meno brillanti, grazie alla passione e ai sacrifici di alcune personalità cittadine, delle quali gli attuali vertici raccolgono, con lo stesso impegno e la stessa passione, il testimone per i nuovi traguardi prefissati. Il tutto contenuto all’interno di un analitico piano (che si potrebbe quasi definire “industriale”), nel quale si è cercato di non trascurare alcuna tessera del complesso mosaico, grazie al quale le aziende hanno successo e riescono a mantenerlo nel tempo.
In particolare, ha sottolineato Loris Zanelli (CEO di PubliOne), “abbiamo accettato di partecipare con entusiasmo a questa non facile sfida, grazie alla solida metodologia che caratterizza l’intero gruppo di lavoro dell’agenzia e alla sua capacità di operare su tutti i fronti della comunicazione, anche sportiva, ai massimi livelli professionali, mantenuti tali grazie ad un programma di formazione e di aggiornamento continuo”.
Ed ecco i capitoli fondamentali del piano dell’ F.C. Forlì per il prossimo futuro (che potrà solo subire una positiva spinta dall’eventuale posizionamento della prima squadra nel Campionato di Lega Pro, la cui decisione verrà presa proprio in questi giorni dal giudice sportivo).
Finanziamento della società. L’obiettivo minimo da raggiungere sarà, ovviamente, quello di confermare l’entità dei contributi degli sponsor della Stagione 2014/15, anche grazie all’inserimento, nel gruppo di lavoro, di un esperto responsabile “commerciale”, che curerà i contatti con gli attuali e con i futuri, potenziali sponsor/sostenitori. La società sportiva e l’agenzia, si aspettano il superamento di questa soglia, da reinvestire nella squadra e in altre positive attività di marketing e di comunicazione, grazie alle quali si desidera riconquistare il pubblico dei frequentatori dello stadio e trovare nuovi fan che si sentano rappresentati da un simbolo, che ne consolidi l’appartenenza ad una comunità di sicuro successo.
Biglietteria e abbonamenti. Sono state già attuate tutte le procedure previste per l’iscrizione della squadra in Serie D e si attende solo il verdetto della giustizia sportiva per il suo eventuale ripescaggio nel campionato della serie superiore: lo stesso nel quale la squadra ha giocato nella stagione 2014/15. La campagna abbonamenti partirà dal 21 agosto, dopo che il giudice sportivo avrà emesso il citato verdetto finale per definire nel dettaglio le tariffarie della società. Uno degli obiettivi strategici sarà anche quello di riavvicinare allo stadio la “famiglia”. Verrà studiato un pacchetto a loro dedicato, per portare moglie e figli a vedere le partite in questa “nuova casa”.
Politiche promozionali e di comunicazione d’immagine
Saranno fondamentali, per favorire un progressivo riavvicinamento del pubblico all’impianto sportivo della città “Tullo Morgagni”, specifiche politiche promozionali, con l’obiettivo di attualizzarne i valori, che saranno esaltati dai lavori di ammodernamento in corso di esecuzione. È allo studio (e verrà, con ogni probabilità comunicata nei prossimi giorni), una promozione diretta agli abbonati della stagione 2014/15, che, se confermeranno il loro abbonamento anche per la prossima stagione, riceveranno un importante regalo: simbolo della squadra e della loro passione sportiva, così come, per tutta la stagione, il pubblico forlivese sarà il target al quale verranno indirizzate molte altre attività promozionali, selezionate per interessare differenti categorie di potenziali spettatori, sensibilizzati negli ambienti da loro frequentati (scuole, aziende, Istituzioni Pubbliche e Private, strutture della grande distribuzione e così via). Tra incentivi (regali o partecipazione a miniconcorsi) e biglietti a prezzo scontato o omaggio, l’obiettivo dell’attività promozionale sarà quello di riempire, ogni domenica, la maggiore percentuale dei circa 3.500 posti, che rappresenta la capacità massima dell’impianto. E, quando possibile, di avere tra gli ospiti della tribuna VIP, qualche personaggio della cronaca, della cultura, dello spettacolo e dello sport, che accetti di essere citato nella comunicazione d’immagine del club sportivo.
Eventi. Sarà uno dei settori operativi nei quali l’agenzia, d’intesa con i vertici della società sportiva, sarà maggiormente impegnata, consapevole che quando un impianto sportivo viene utilizzato anche come location per ospitare grandi personaggi dello “show business”, come cantanti, complessi musicali o altri intrattenitori, la sua notorietà e la sua naturale frequentazione aumentano in misura esponenziale. Le aree sulle quali, già nelle prossime settimane, si inizierà a lavorare sul piano operativo riguardano, in prima istanza, la musica e lo spettacolo. Ma non verrà trascurata anche l’area degli eventi culturali (recital) e quella dei marketing events, nei quali le aziende (si pensi, ad esempio, alle stesse aziende sponsor della squadra), possano coinvolgere le loro strutture manageriali e commerciali. In sintesi, ha concluso il presidente dell’F.C. Forlì, Stefano Fabbri, “con la scelta di un partner come PubliOne S.r.l., agenzia nella quale operano professionisti che hanno lavorato nel mondo dello sport, per la promozione delle più titolate squadre di calcio italiane e nel mondo dello show business, con eventi rimasti nella storia del marketing, di prodotti e servizi di aziende nazionali e internazionali, ritengo che la società sportiva abbia posto solide basi, per un sollecito, importante rilancio delle sue attività. Con l’aiuto degli sponsor e delle Istituzioni Pubbliche e Private, sarà la stessa cittadinanza, che dovrà ricominciare ad amare la squadra della sua città, stimolandola verso nuovi traguardi, per tornare ad esserne orgogliosa, così come qualche decennio fa. La nostra passione insieme con la professionalità dei responsabili dell’agenzia, sono garanzia di un impegno costante che non tarderà a dare i suoi frutti, anche grazie al supporto dei mezzi di informazione, che tanto contribuiranno a rilanciare e consolidare l’immagine dei nostri invincibili (o quasi) galletti”.