La Scuola di Musica Popolare sulla Wdr, Radio Nazionale Tedesca

Cento minuti di Scuola di Musica Popolare alla Radio tedesca

0

Era il 28 giugno quando due giornalisti tedeschi, Werner e Monika Fuhr e una loro corrispondente italiana Marina Collaci, prendevano confidenza con il centro storico di Forlimpopoli (nella foto a sinistra Werner e Monika Fuhr, a destra Marina Collaci con Marco Bartolini). Tutti e tre lavorano per la WDR, la Radio Nazionale Tedesca e sono venuti a Forlimpopoli per vivere e raccontare il momento più importante della SMP: Buonanotte Suonatori, la Festa di fine anno della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli.

Buonanotte Suonatori non è semplicemente un saggio ma una grande festa, una sorta di Festival busker fatto in casa dove allievi e maestri mettono in scena un anno di lavoro portando all’attenzione ed alla curiosità all’ormai affezionato e numerosissimo pubblico le melodie e gli strumenti della tradizione popolare che da quasi trent’anni vengono insegnati nelle aule forlimpopolesi.
Così, per ben quattro giorni, Werner, Monika e Marina hanno girato per la città ed il territorio, assistito a prove, registrato performance, effettuato interviste, ai ragazzi della scuola ma anche alla gente di Forlimpopoli, calandosi a fondo nell’ambiente e portando a casa materiale sufficente a produrre un reportage su questa realtà che ha ormai travalicato da anni i confini nazionali; Una realtà musicale che ha fatto dire a Werner, capo struttura della sezione musica etnica della WDR, prima di tornare in Germania: “In tanti anni di lavoro non ho mai visto nulla di simile!”. Oggi quei quattro giorni di lavoro stanno per sintetizzarsi in 100 minuti di programma che parleranno tutti della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli ed andranno in onda con copertura nazionale il 12 luglio fra le ore 16,05 e le 17,45 sul canale WDR3 nell’ambito della trasmissione Musikkulturen. 

Il programma sarà ascoltabile anche online accedendo alla pagina internet dedicata: http://www.wdr3.de/programm/sendungen/wdr3musikkulturen/musikkulturen100.html. Cento minuti di programma che ancora una volta consacrano la Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli quale importante riferimento nel mondo Europeo del folk ripagando gli sforzi di quasi trent’anni di lavoro sul campo a volte poco considerato proprio a casa sua. Come si dice:”Nemo profeta in patria”, ma in Germania sì.