Cosa ci fanno un imprenditore, due casalinghe, una fisioterapista, e un medico a Forlimpopoli? Semplice la risposta: si mettono ai fornelli e cucinano. Arrivano da tutta Italia, da Nord a Sud, i cinque finalisti selezionati per l’epilogo del Premio Marietta 2015, domenica 21 giugno. Il concorso nazionale per cuochi dilettanti dedicato alla fedele governante dell’Artusi, Marietta Sabatini, si conferma sempre di più evento di caratura nazionale, aperto sia alla creatività femminile (3 partecipanti) e maschile (2). Nella foto i finalisti dell’edizione dello scorso anno.
Questi i finalisti: Roberto Gracci imprenditore di Piano di Mommio (Lucca) che ha presentato la ricetta “Orecchiette con alici, pesto di mandorle e melanzane”; Angela Allegra casalinga di Pedara (Catania) con “Reginelle al basilico con salsa alla carrettiera e melanzana fritta”; Nadia Tessitori fisioterapista di Tolmezzo (Udine) con “Cjarsons alla luganega e sclopit”; Maria Cristina Daraio casalinga di Massafra (Taranto) con “Caramelle con ripieno di ricotta nfurnata e profumata con riduzione al vino Primitivo di Manduria”; Domenica Romanelli medico di Rutigliano (Bari) con “Spaghettoni con alici e pomodori secchi marinati all’arancia”.
Domenica 21 giugno a partire dalle 9,30 i cinque finalisti saranno ai fornelli della scuola di cucina di Casa Artusi a Forlimpopoli per realizzare le loro ricette ispirate al celebre manuale artusiano, “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”. A vagliare e degustare le loro pietanze sarà una giuria presieduta da Verdiana Gordini, presidente dell’associazione delle Mariette. Giuria che in questa edizione ha dovuto lavorare non poco per arrivare alla rosa dei cinque finalisti, visto l’alto numero di ricette partecipanti (circa 50).
In palio mille euro offerti da Conad e il prestigio di essere considerati “eredi” di Marietta Sabatini, colei che ha condiviso centinaia e centinaia di ricette insieme al padre della cucina italiana, Pellegrino Artusi. L’assegno viene consegnato da Mario Mezzanotte in rappresentanza di Conad nella serata di domenica 21 giugno alle 20,45 a Casa Artusi, quando verranno consegnati anche i Premi Marietta ad Honorem a Giulio Babbi e a Don Pasta.