Il forlivese don Erio Castellucci nominato arcivescovo della diocesi di Modena­-Nonantola

0

Papa Francesco ha nominato don Erio Castellucci nuovo arcivescovo della diocesi di Modena­-Nonantola. L’annuncio, salutato da un lungo applauso dei sacerdoti, è stato dato mercoledì 3 giugno, alle 12,00, nel seminario di Forlì dal vescovo mons. Lino Pizzi e in contemporanea in quella di Modena.

Oggi la nostra Chiesa gioisce ed esprime profonda gratitudine al Signore e al Santo Padre papa Francesco -­ ha affermato il vescovo Pizzi nel suo saluto -­ perché un suo figlio, un suo presbitero, è stato chiamato all’episcopato. Personalmente mi rallegro anche perché è stato eletto alla sede arcivescovile metropolitana di Modena­-Nonantola dalla quale io provengo”.

Mons. Pizzi ha letto anche il messaggio di don Giacomo Morandi, amministratore della diocesi di Modena-­Nonantola poi ha abbracciato commosso don Erio che ha annunciato di aver scelto come motto episcopale un versetto della seconda lettera di San Paolo ai Corinti “Adiutores gaudii vestri” (Collaboratori della vostra gioia). Don Erio Castellucci, 55 anni il prossimo 8 luglio, è nato a Roncadello e dopo il diploma alla scuole Magistrali, nel 1978 è entrato in seminario. Ha compiuto gli studi teologici a Bologna fino al 1983, dove ha conseguito il Baccalaureato in teologia, e poi a Roma fino al 1988, quando ha ottenuto il dottorato in teologia dogmatica alla Pontificia Università Gregoriana di Roma.

Ordinato sacerdote il 5 maggio 1984 è stato parroco di Durazzanino dal 1984 al 1992, delegato per il diaconato e i ministeri dal 1988 al 2008, direttore del centro diocesano universitari dal 1990 al 2004, del centro diocesano vocazioni dal 1992 al 2000 e del centro per la pastorale giovanile dal 1996 al 2008. E’ stato vicario episcopale per la pastorale della famiglia, dei giovani, delle vocazioni, della cultura, dell’università e della scuola e del turismo. Attualmente è assistente ecclesiastico dell’Agesci e dal 20 dicembre 2009 parroco di San Giovanni Apostolo ed Evangelista.

Dal 1988 al 2004 è stato docente di teologia nello Studio Teologico Accademico Bolognese e dal 2005 presso la Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna di cui è stato preside dal 2005 al 2009. Attualmente è docente all’Istituto superiore di scienze religiose Sant’Apollinare di Forlì. Tiene conferenze, relazioni e corsi di formazione, in particolare per i sacerdoti, in varie diocesi d’Italia e ha pubblicato numerosi articoli e volumi di teologia. Il nuovo arcivescovo di Modena­Nonantola sarà consacrato a Forlì all’inizio di settembre.