Sinistra Unita della lista unitaria della sinistra

«Dal 2007 ogni 17 maggio, si celebra la giornata mondiale contro l’omofobia e la transfobia. Solo nel 1990, ed esattamente il 17 maggio, l’OMS ha rimosso l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali, ma ancora oggi, nel 2015, rimane un lungo percorso da compiere, soprattutto nelle istituzioni, per poter eliminare tutte le forme di discriminazione verso le persone omosessuali.

Come SinistraDem Forlì non dimentichiamo le vittime, soprattutto giovani, dell’omofobia, non dimentichiamo chi tutti i giorni, in silenzio, subisce vili atti di bullismo omofobico, a scuola o sul luogo di lavoro,da parte di persone più vigliacche che ignoranti. Siamo e saremo sempre a fianco di tutti coloro che decidono di rivendicare il proprio diritto a vivere una vita normale e serena, con la persona amata, con gli stessi diritti delle coppie eterosessuali, e condanneremo sempre più chi prova, sbandierando ipocrite richieste di libertà di espressione, a legalizzare la violenza omofoba in Italia.

Rivolgiamo con forza un appello al Parlamento, affinché si approvi entro pochi mesi, una legge contro l’omofobia, perché non può essere un altro giovane ragazzo morto a risvegliare le nostre coscienze, e auspichiamo che entro quest’anno, come promesso dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, finalmente ci sia il riconoscimento delle coppie omosessuali, perché gli anni delle promesse sui diritti deve finire, è tempo dei fatti.
Rivolgiamo un appello a tutti coloro che vogliono aiutare l’Italia a diventare un paese dove nessuno si sente discriminato: la lotta all’omofobia parte dalle piccole azioni di tutti i giorni, da piccoli gesti: non giriamo più la testa, non facciamo più finta di niente quando vediamo atti di omofobia, combattiamoli, osteggiamoli, non facciamo sentir solo chi ne è vittima perché l’omofobia è una malattia, che si può curare».

SinistraDem Forlì